“Voting for Freedom” verso il referendum per il reddito di base in Svizzera


Il 5 giugno, la popolazione svizzera andrà alle urne per votare al referendum per introdurre un reddito di base incondizionato nel paese. E’ la prima volta nel mondo che la proposta di un reddito di base verrà sottoposto al voto popolare. Anche se l’iniziativa ha avuto poco sostegno in Parlamento, circa il 40% dei cittadini svizzeri al contrario ha sostenuto la necessità di sostenere il referendum.

Un nuovo libro, “Voting for Freedom” di Daniel Häni e Philip Kovce, espone gli argomenti a favore di un reddito di base in Svizzera e spiega perché il referendum è una “pietra miliare nel progresso della democrazia”.

Daniel Häni è stato uno dei promotori dell’iniziativa popolare per un reddito di base ed è anche CEO e co-fondatore di Unternehmen Mitte, la più grande casa di produzione di caffè della Svizzera. Philip Kovce è uno scrittore freelance e ricercatore della Basler Philosophicum and Witten Institute of Economics and Philosophy, nonché membro del Think Tank 30.

Per maggiori informazioni clicca qui

Lascia un commento