USA: sempre più elettori a favore del reddito di base universale


Un sondaggio di Rasmussen Reports rileva che, nel mezzo dell’emergenza coronavirus, un numero sempre maggiore di elettori americani sostiene il reddito di base universale, in base al quale ogni cittadino americano potrebbe ricevere $ 1.000 al mese. Gli elettori sono per lo più ancora divisi sulla questione: il 43 percento rimane contrario ma circa il 40 percento ora è favorevole.

Il supporto all’UBI è cresciuto in particolare tra i repubblicani. Oggi, circa il 26% degli elettori del GOP sostiene l’UBI e il 61% si oppone. A luglio 2018, erano meno del 20% gli elettori del GOP che sostenevano l’UBI, con un aumento quindi del 37% del sostegno all’UBI in meno di due anni.

I giovani elettori americani, d’altra parte, sostengono sempre più l’UBI, con circa il 55 percento tra gli elettori nella fascia 18-39 anni e solo il 31 percento si oppone. Quasi due anni fa, poco più del 40% di questi giovani elettori sosteneva l’UBI mentre il 37% si opponeva al piano.

Il sondaggio giunge in un momento nel quale l’amministrazione Trump sta per iniziare a emettere assegni da $ 1.200 a quasi tutti i cittadini americani, nel mezzo della crisi del coronavirus. con le richieste per il sussidio di disoccupazione che sono alle stelle. 

Fonte: Breitbart

Lascia un commento