USA, Hudson: presto un progetto pilota per il reddito garantito


Più di tre mesi dopo l’inizio della pandemia di coronavirus, gli americani si stanno ancora riprendendo dal danno economico che hanno subito. Le richieste di disoccupazione continuano ad accumularsi e alcuni esperti prevedono che la recessione iniziata ufficialmente a febbraio sopravviverà alla pandemia stessa. Il governo federale è intervenuto per aiutare con il CARES Act di marzo, che ha revisionato le indennità di disoccupazione a livello nazionale e distribuito assegni diretti a milioni di persone. Mentre molti stanno ancora aspettando il loro primo pagamento, i politici di entrambe le parti chiedono un secondo giro di erogazioni dirette ai cittadini.

Ma per la città di Hudson, la recessione economica presenta la cartina di tornasole perfetta per il proprio esperimento sul reddito garantito. Questo settembre, la piccola comunità sulla riva orientale del fiume Hudson si unirà a diverse altre città americane che ospitano un programma pilota per il reddito di base. 

Venti residenti a basso reddito (la città ha 6.700 abitanti) riceveranno pagamenti diretti di $ 500 al mese per i prossimi cinque anni, tramite HudsonUP, una collaborazione tra il centro della comunità Spark of Hudson e l’ex candidato presidenziale del 2020 Andrew Yang (Humanity Forward). Yang fece del reddito di base universale – essenzialmente trasferimenti diretti di denaro per tutti – un principio fondamentale della sua campagna presidenziale, proponendolo come una soluzione per affievolire le disparità di reddito in Usa.

Il sindaco di Hudson, Kamal Johnson, spera che la piccola iniezione di denaro nella vita dei suoi residenti sia un rimedio per una comunità colpita dall’aumento dei prezzi degli affitti e da altre questioni economiche. Il suo entusiasmo per il programma è cresciuto quando il team di SEED ha condiviso con lui i risultati positivi dei dati iniziali del destinatario SEED durante le fasi di pianificazione del programma HudsonUP. All’inizio dell’autunno, i partecipanti selezionati riceveranno molto probabilmente pagamenti attraverso una combinazione di opzioni bancarie di persona e online per allinearsi meglio alle richieste di distanziamento sociale.

«Volevo correre rischi, quindi quando ho avuto l’opportunità di lavorare con questo progetto, ero estremamente eccitato», afferma Johnson. Per i suoi elettori, quasi un quarto dei quali vivevano sotto la soglia di povertà, anche prima della pandemia, i tempi non potevano essere migliori.

Fonte: The River

Lascia un commento