Svizzera: un esperimento di reddito di base sta per iniziare


Il villaggio svizzero di Rheinau si sta organizzando per sperimentare il reddito di base. L’idea è promossa e prodotta dall’organizzazione Dorf Testet Zukunft  ed è iniziato nel 2016, attraverso un’iniziativa popolare. All’epoca era già stato approvato da oltre il 25% della popolazione della cittadina di Reinhau. La cittadina svizzera è abitata da 1300 persone, ed attualmente sono 813 le persone che si sono registrate per partecipare alla sperimentazione. Questo numero di partecipanti è molto più alto di quanto si aspettassero gli organizzatori, ovvero 651 persone.

La sperimentazione è programmata per essere avviata già nel 2019. Il Dorf Testet Zukunft dovrà raccogliere oltre 5 milioni di franchi svizzeri (4,4 milioni di euro). Il piano prevede che il reddito di base sarà distribuito per un anno in maniera incondizionata a tutti i partecipanti registrati. I soldi saranno distribuiti in base all’età, in modo tale che fino ai 18 anni i bambini ricevano 550 € al mese, la fascia 18-22 anni riceve 1100 € al mese, dai 22 ai 25 anni 1640 € al mese e oltre 2190 € al per gli altri. Secondo l’organizzazione, le entrate da altre fonti saranno sottratte dal reddito di base, fino al suo valore massimo. Tuttavia, a nessuno verrà erogato un reddito inferiore rispetto a quello che ricevono attuale.

Il team di Dorf Testet Zukunft è composto da diverse persone e guidate dalla regista Rebecca Panian. Tra gli altri anche Reto Ormos (esperto finanziario) e Reda El Arbi (Communications). C’è anche un team scientifico dedicato al progetto, tra cui Jens Martignoni (FleXibles), Aleksandra Gnach (professore di linguistica presso ZHAW ), Theo Wehner ( ETH Zurich ) e Sascha Liebermann (Alanus Hochschule). Altri aiuti provengono da attivisti come Daniel Häni , Götz Werner e Enno Schmidt .

Il finanziamento è pianificato attraverso un processo di crowdfunding, utilizzando Wemakeit , una piattaforma di fondata in Svizzera nel 2012. I dati della sperimentazione saranno raccolti dai destinatari durante la sua durata, con l’obiettivo di rispondere a domande generali come “Cosa succede alle persone?” ed anche “cosa succede nella comunità?”. I dati raccolti saranno analizzati in seguito. È inoltre in programma un film documentario, diretto da Rebecca Panian, il cui tema portante è la ricerca di una risposta alla domanda “come vogliamo vivere nel futuro?”.

L’idea è, in poche parole, nelle seguenti parole scritte nel sito web di Dorf Testet Zukunft:

“Vogliamo testare un possibile nuovo futuro il più realistico possibile. Ciò richiede pionieri che osano e provano. Possiamo incoraggiare le persone a discutere sull’idea del reddito di base perché siamo convinti che un cambiamento di sistema deve venire dalle persone”.

Per maggiori informazioni clicca qui

Lascia un commento