Svizzera: il più grande poster del mondo per un reddito di base


In vista del referendum che si svolgerà il prossimo 5 giugno 2016 in Svizzera per l’introduzione di un reddito di base, gli attivisti ed i promotori mirano a realizzare il più grande poster del mondo con lo slogan “reddito di base”. Hanno bisogno di 180.000 euro per realizzarlo.

La Svizzera sta vivendo un momento storico con la campagna per un reddito di base incondizionato. Il paese sarà chiamato a votare al referendum ed intanto vi è una forte attivazione sia degli attivisti che nel dibattito sui media.

La rete Grundeinkommen vuole vincere il nuovo recordo mondiale dei Guinness dei primati realizzando il più grande manifesto del mondo.

Gli attivisti vogliono stampare un poster di 7500 m2 (più grande di un campo di calcio), sul quale sarà scritto: ““WHAT WOULD YOU WORK ON, IF FOR YOU YOUR INCOME WAS TAKEN CARE OF?”

Il poster sarà visibile a metà maggio: “Abbiamo diversi posti in mente. Un’opzione possibile è il Plain Palais a Ginevra. Si tratta di un grande spazio al centro della città con mercati delle pulci ed altre attività. Si tratta di uno spazio fatto per le persone che si adatta alla nostra iniziativa” dicono gli organizzatori.

Per rendere possibile questo evento e vincere il Giunnes dei primati gli organizzatori stanno impegnando 180.000 euro che stanno raccogliendo attraverso un crowdfunding internazionale. Già 100.000 euro sono stati raccolti grazie a 600 donatori. Dopo che sarà esposto con il materiale del poster saranno realizzati degli zaini.

La rete per il reddito Svizzera già nel 2013, avevano realizzato un grande evento che ha avuto eco in tutto il mondo scaricando da un camion 8 milioni di franchi in monete da 5 centesimi nella Piazza del Parlamento a Berna.

Per partecipare alla realizzazione del manifesto per un reddito di base più grande del mondo con una donazione e saperne di più clicca qui

Lascia un commento