Svizzera: il Comune di Losanna vuole sperimentare il reddito di base


In vista del referendum nazionale svizzero per l’introduzione di un reddito di base incondizionato che si terrà ai primi di giugno, il Comune della città svizzera di Losanna ha votato una mozione per sperimentare un reddito di base e valutarne gli effetti.

Sarà dunque Losanna la prima città della Svizzera a testare un reddito di base? È possibile. Il 12 aprile 2016 il Consiglio comunale ha fatto un primo passo importante votando una mozione finalizzata alla realizzazione di un esperimento di reddito di base. Questa mozione passata da un margine stretto (39 voti a favore contro 37 contrari e 8 astensioni) chiede al Consiglio esecutivo del Comune di introdurre un esperimento pilota.

Il movimento per il reddito di base che ha fatto questa proposta ha ricevuto un sostegno significativo dal partito dei Verdi. Léonore Porchet, Presidente del Partito Verde di Losanna, ha detto che “il reddito di base offre un piano sociale in grado di garantire solidità al contrario della fragile rete di sicurezza sociale che conosciamo oggi. La libertà fornita da un reddito di base favorisce l’attività, l’inclusione sociale e l’innovazione. Inoltre sostiene il lavoro come lavoro ‘libero’, come libertà di scelta del lavoro e per le attività di volontariato. ”

Recenti sondaggi condotti in Svizzera rafforzano la tesi di Porchet che un reddito di base “incoraggia l’attività” piuttosto che sovvenzionare la pigrizia. Questi sondaggi concludono che solo il 2% dei cittadini svizzeri sarebbe disposto a smettere di lavorare se avessero un reddito di base, mentre il 22% vorrebbe coltivare un lavoro autonomo e il 54% vorrebbe migliorare le proprie qualifiche anche professionali.

Anche se al momento non vi sono notizie specifiche in merito a questo esperimento, si propone sin da ora che questo deve essere monitorato in collaborazione con l’Università di Losanna, cosi come previsto per il progetto pilota che prenderà vita nei prossimi mesi nella città olandese di Utrecht (che viene sviluppato in collaborazione con l’Università di Utrecht). L’esperimento di Losanna includerebbe comunque solo un campione della popolazione residente.

Per eseguire l’esperimento, la città avrà bisogno del sostegno finanziario del Cantone e della Confederazione Svizzera. Tuttavia la fattibilità è data dal fatto che non dovrebbe pesare sui costi del bilancio esistente per le attuali prestazioni sociali.

Per maggiori informazioni clicca qui

Lascia un commento