Svizzera: a Valais per un reddito di base


Il gruppo della rete per il reddito di base di Valais ha lanciato una petizione per fare in modo che il reddito di base incondizionato venga inserito nella Costituzione del Cantone di Valais.

Una petizione indirizzata all’Assemblea costituente è stata lanciata in rete il 1° dicembre 2019. Nel pomeriggio della stessa giornata, già 213 persone del cantone avevano sottoscritto il documento. In un comunicato, il gruppo di Valais, guidato da Mathile Michellot (dei Giovani Verdi), insieme all’eletta alla costituente Florine Carron (Verdi), così motiva la proposta: “la percentuale del valore prodotto dalle imprese aumenta per gli azionisti, a scapito dei salari, risulta così minato il finanziamento delle nostre pensioni e delle assicurazioni sociali, che si basano essenzialmente sui contributi sociali (ricavati dai salari)”.

BIEN-Valais sottolinea che la sua azione non mira ancora ad un’introduzione formale del reddito di base: “Oggi non si tratta che di accettare i principi della proposta del reddito di base nella nuova Costituzione del Cantone Svizzero. La sua attuazione sarà il frutto di studi e di un ulteriore processo politico”

Fonte: Le Nouvelliste

Lascia un commento