Sudafrica: “Assemblea dei disoccupati” vuole un reddito di base


Le elezioni nazionali del 2019 in Sudafrica hanno mostrato la nascita di nuove scene politiche alternative. Tra queste c’è l’Assemblea dei Disoccupati (AoU) che si è costituita nel 2017. L’Assemblea è una colazione composta da diverse realtà sociali e politiche come il Progressive Youth Movement, il South African Green Revolutionary Council e l’Unemployed People’s Movement  solo per citarne alcuni. L’Assemblea ha elaborato durante una serie di incontri le richieste al governo per affrontare la questione delle disoccupazione e delle disuguaglianze economiche. Tra queste richieste c’è il reddito di base.

Motsi Khokhoma, membro del comitato nazionale, ha dichiarato a The Daily Vox che l’Assemblea è stata costituita nel 2017 a Constitutional Hill. Nel corso dello stesso anno organizzazioni regionali di disoccupati del Sud Africa, Mozambico, Namibia e Lesotho si sono riunite per formare una coalizione più ampia.

Secondo le ultime statistiche di Stats SA , il tasso di disoccupazione in Sud Africa si attesta attorno al 25%. Khokhoma dice che queste statistiche non sono corrette e che in effetti le statistiche organiche dicono che il tasso è del 42%. “Quando governi un paese in cui il 40% delle persone è disoccupato stai facendo funzionare un paese con una bomba atomica pronta ed esplodere e quando esploderà la bomba non sappiamo davvero cosa accadrà”, ha detto.

Dal 12 al 14 marzo 2019 l’AoU ha tenuto un seminario di tre giorni in cui hanno deciso che il governo dovrà individuare le forme per risolvere il problema della disoccupazione in Sud Africa a partire da un impegno per il diritto al lavoro. L’AoU sostiene il diritto al lavoro, che abbia come pilastri salario minimo ed un reddito di base. “Chiediamo allo stato di attuare un reddito di base – soprattutto se non può soddisfare un lavoro dignitoso per tutti”, afferma il documento ufficiale.

Questa campagna per un reddito di base invita il governo ad aiutare i disoccupati affinchè possano creare il proprio lavoro. I membri dell’Assemblea credono che ci siano i finanziamenti disponibili presso la Public Investment Corporation (PIC) che potrebbero essere utilizzati proprio per questo. Chiedono che il governo faccia in modo di recuperare i soldi persi attraverso i flussi finanziari illeciti e utilizzare quei soldi per combattere la disoccupazione. “Crediamo che il governo debba fare qualcosa per eliminare le disuguaglianze nel paese”, ha detto Khokhoma.

Khokhoma ritiene che la lotta per i disoccupati sia importante in Sud Africa poiché è la lotta per la loro dignità. “Come disoccupato perdi la tua dignità” ha detto.L’assemblea offre ai disoccupati una voce e una piattaforma per condividere le loro esperienze. “Ci stiamo organizzando per combattere. La disoccupazione è il frutto del capitalismo “, ha detto Khokhoma che afferma che “l’assemblea è importante perché fino al 2017 i disoccupati non si erano organizzati in Sud Africa. Hai lavoratori che hanno organizzato sindacati autonomi ed indipendenti. Gli uomini d’affari si organizzano in diverse forme, ma i disoccupati sono solo un esercito di riserva perché il capitalismo ha bisogno di riserve.”

Alle elezioni politiche del 2019 l’Assemblea ha invitato i disoccupati a mettere nelle urne i loro curricula.

Khokhoma ha detto anche che l’Assemblea “attualmente sta organizzando gruppi di lavoro in tutto il paese in modo che possano comprendere meglio la situazione perché non si può semplicemente portare la gente in strada senza conoscere la situazione”.

La dichiarazione dell’assemblea afferma che parla a tutti i disoccupati nei paesi delle Comunità per lo sviluppo dell’Africa australe (SADC).

Fonte The Daily Vox

Lascia un commento