Stati Uniti: primi dati sulla sperimentazione del reddito di base a Stockton


I primi dati della sperimentazione di un reddito di base incondizionato nella città di Stockton in California mostrano che i beneficiari spendono la maggior parte dei soldi in cibo, vestiti e per poter pagare le bollette. Il programma che durerà 18 mesi è finanziato privatamente.  Ha preso il via a febbraio 2019 e al momento coinvolge 125 persone che ricevono 500 dollari al mese in maniera incondizionata. Questa sperimentazione sta ricevendo molta  attenzione anche da parte di alcuni candidati democratici per la nomina presidenziale per il 2020.

Il primo sindaco afro-americano di Stockton, Michael Tubbs, ha dichiarato che i dati parziali saranno pubblicati durante il periodo della sperimentazione ed alla fine di questa saranno pubblicati i dati definitivi. Questo anche perchè Tubbs spera di convincere i legislatori statali ad attuare il programma in tutto lo stato della California. “In questo paese abbiamo un problema enorme perchè molte persone che stanno lottando economicamente spesso sono anche persone di colore con vizi come l’uso di droghe, l’uso di alcol, il gioco d’azzardo”, ha detto. “Ho pensato che fosse importante illustrare come, al contrario, le persone non usano questi i soldi per cose del genere. Lo stanno usando per necessità materiali.”

I ricercatori che supervisionano il programma, Stacia Martin-West presso l’Università del Tennessee e Amy Castro Baker presso l’Università della Pennsylvania, hanno dichiarato che il loro obiettivo non è vedere se le persone cambiano il loro comportamento, ma l’idea è quella di misurare come il denaro influisce sulla loro salute fisica e mentale. Le persone del programma ricevono $ 500 ogni mese su una carta di debito, che aiuta i ricercatori a tenere traccia delle loro spese. Anche se una parte del denaro è stato prelevato come denaro contante, i ricercatori realizzano delle interviste per sapere come è stato utilizzato.

Da febbraio 2019, quando è iniziato il programma, le persone che hanno ricevuto il denaro hanno speso in media quasi il 40% del reddito di base per acquistare cibo. Circa il 24% è stato speso in luoghi come Walmart e in alcuni discount che vendono generi alimentari. Poco più dell’11% è andato a pagare le bollette di fornitura elettrica o altro, mentre oltre il 9% è stato destinato per riparazioni di automobili o acquisto di carburante. Il resto del denaro è stato speso per servizi, spese mediche, assicurazioni, cura di sé, trasporti, istruzione e donazioni.

Il 43%  dei beneficiari che riceve un reddito di base lavora a tempo pieno o part-time, mentre il 2% è totalmente disoccupato e non è in cerca di lavoro. Un altro 8% è in pensione, mentre il 20% è disabile. Il 10% dei beneficiari resta a casa per prendersi cura di bambini o genitori anziani.

“Le persone usano i soldi in modi che danno loro dignità o che danno dignità ai loro figli”, ha detto Castro-Baker, osservando che i partecipanti hanno riferito di aver speso i soldi per far si che i loro figli potessero andare anche ad una festa da ballo, per poter pagare le cure dentali o acquistare torte di compleanno.

Zohna Everett, 48 anni, e suo marito sono tra i beneficiari del reddito di base. All’inizio della sperimentazione era disoccupata e suo marito lavorava come camionista. Erano sempre in ritardo nel pagare le bollette e questa difficoltà economica aveva messo in grave difficoltà il loro matrimonio. Una volta che ha cominciato a ricevere il reddito di base, Everett ha potuto pagare in maniera più puntuale le bollette per l’elettricità, l’assicurazione auto e la TV. Inoltre dona 50 dollari al mese alla sua chiesa ed ha potuto organizzare delle cene fuori casa con suo marito. Ora lei e suo marito hanno entrambi un lavoro nello stabilimento di Tesla a Fremont. “Penso che le persone dovrebbero avere una mente più aperta su ciò che riguarda il programma sperimentale del reddito di base e non dovrebbero essere così critici al riguardo”, ha detto. “Una persona povera sa come usare e come usare al meglio il suo budget economico.”

Fonte Associated Press News

Lascia un commento