Stati Uniti: per finanziare il reddito di base Andrew Yang vuole tassare le aziende tecnologiche


Andrew Yang, il candidato alle presidenziali americane del 2020 per i Democratici, ha nel suo programma l’introduzione di un reddito di base chiamato Freedom Dividend. Una proposta che sta ricevendo molto consenso in particolare tra i giovani statunitensi che lo sostengono come candidato. Tra le proposte per finanziare un reddito di base Andrew Yang afferma che “i nostri dati in rete sono più preziosi del petrolio, generano più di 1.000 dollari per ogni cittadino americano”. Questo il motivo per cui vorrebbe tassare le grandi aziende tecnologiche che hanno questo enorme profitto che andrebbe restituito attraverso una specifica tassazione.

Andrew Yang ritiene che i Big Data siano di fatto proprietà dei cittadini, quindi quando qualcuno ne estrae profitto andrebbero condivisi i guadagni generati dal loro uso.

Andrew Yang sta facendo scalpore nelle primarie democratiche del 2020 con le sue idee politiche uniche e lo stile energico e popolare della sua campagna elettorale. Un sondaggio curato dalla società Insider mostra che Yang dovrebbe seriamente essere considerato un temibile avversario per le presidenziali.  Andrew Yang oggi ha la più estesa rete di sostenitori tra tutti i candidati democratici del 2020 e sono molti gli elettori indecisi che stanno prendendo in considerazione la possibilità di votarlo.

Dei 268 elettori indecisi che conoscevano Yang, il 46% sarebbe soddisfatto di lui come candidato dandogli un sostegno positivo in rete di 22 punti percentuali tra gli elettori generali che lo conoscono e non hanno ancora deciso se votare democratico o repubblicano. Sebbene Yang sia un democratico, il fatto di non essere mai stato eletto o di non essere mai stato ufficialmente legato a un partito politico gli ha dato una notevole credibilità verso gli elettori dei due schieramenti.

“Yang ha anche una base molto fedele e attiva di sostenitori digitali, la Yang Gang, una risorsa estremamente preziosa nella politica moderna che pochi politici possono dire di avere – e che Yang porterebbe con sé se fosse eletto presidente”, ha segnalato Businessinsider.com.

Attualmente è l’unico nella corsa presidenziale con un programma di reddito di base che potrebbe essere finanziato con i guadagni generati dai propri dati immessi in rete come forma di dividendo. Andrew Yang ha recentemente raccolto 750.000 dollari in sole 24 ore, battendo il suo record precedente, 1 milione di dollari in una settimana.

Fonte: The Incomer

traduzione a cura di Fabrizio Legnani

Lascia un commento