Stati Uniti: L’amministrazione di Joe Biden incontra “Humanity Forward” per un reddito di base


L’organizzazione no profit dell’ex candidato alla presidenza Andrew Yang, Humanity Forward, ha avuto una serie di incontri con l’amministrazione del nuovo presidente americano Joe Biden in merito alla proposta di introdurre politiche di cash trasnfer per i cittadini americani. “Non voglio rivelare troppi dettagli, ma abbiamo discusso con loro il nostro sostegno per un sostegno economico”, ha detto il segretario stampa, Nasif, a Insider.

Le idee alla base del reddito di base, secondo cui ogni membro della società merita un reddito minimo, sono vecchie di secoli , ma hanno preso piede negli ultimi anni negli Stati Uniti in gran parte grazie proprio a Yang, che ha realizzato il ” Freedom Dividend ” una proposta chiave della sua campagna presidenziale. Il Congresso ha approvato una sorta di reddito minimo a marzo 2020 con l’approvazione del CARES Act , che includeva assegni di 1.200 dollari per ogni americano al di sotto di una certa soglia di reddito, ma solo per una volta. Sullo sfondo dell’aumento dei casi di coronavirus in inverno, un’altra misura del genere – questa volta per assegni da $ 600 – è stata approvata a dicembre 2020 con voto bipartisan al congresso, per essere poi bloccata dal rifiuto del presidente Trump di firmarla  perchè voleva introdurre assegni da $ 2.000.

Andrew Yang ha lanciato il progetto Humanity Forward pochi giorni prima che la pandemia di coronavirus prendesse piede negli Stati Uniti, arrivando persino a distribuire denaro direttamente ad alcuni americani. “Penso che la nostra missione in questo momento sia quella di dimostrare ai legislatori che il reddito di base è un’idea molto popolare e ha un fascino bipartisan, e può davvero aiutare la nostra economia, a partire dalle persone che ne hanno più bisogno”, ha detto Nasif. “E penso che se l’amministrazione Biden lo comprende, allora penso che continueremo a muovere la palla in avanti per gli aiuti economici per il popolo americano”.

Lascia un commento