Stati Uniti: i sindaci sperano nei programmi sperimentali del reddito di base


Sono ormai numerosi i progetti sperimentali esperimenti di un reddito di base che stanno coinvolgendo decine di città e contee americani. Alcune utilizzano i soldi del pacchetto di aiuti COVID da $ 1,9 trilioni approvato a marzo, lo stato della California stanno ha destinato una somma di 30 milioni di dollari.

La pandemia ha offerto un chiaro punto di partenza: mettere i dollari delle tasse nelle tasche delle persone è realizzabile e può essere un’ancora di salvezza per coloro che lottano per tirare avanti.

Ora un numero crescente di sindaci e altri leader afferma di voler comprendere se programmi di un reddito di base possano essere il modo migliore per ridurre la povertà, ridurre le disuguaglianze e far lavorare le persone. Negli esperimenti in tutto il paese, alcune utilizzando i soldi del pacchetto di aiuti COVID da $ 1,9 trilioni approvato a marzo si cerca di monitorare quali sono i risultatiu di queste sperimentazioni locali. Una coalizione nota come Mayors for a Guaranteed Income prevede di utilizzare i dati – raccolti insieme a un centro di ricerca con sede all’Università della Pennsylvania – per fare pressioni sulla Casa Bianca e sul Congresso per introdurre un reddito garantito federale. L’aumento di interesse per questi cosiddetti programmi pilota mostra quanto velocemente il concetto di distribuire denaro, senza vincoli, si sia spostato da un’idea inverosimile a una proposta politica possibile, anche se i critici considerano i programmi insostenibili o scoraggiano le persone dall’andare al lavoro. 

“La pandemia ci ha mostrato ciò che è possibile”, ha affermato il sindaco di Los Angeles Eric Garcetti, il cui ultimo budget includeva un programma di reddito garantito di 24 milioni di dollari per dare a 2.000 famiglie povere 1.000 dollari al mese. L’American Rescue Plan, che Biden ha firmato a marzo, ha aumentato il credito d’imposta per i bambini per un anno a $ 3.600 all’anno per i bambini sotto i 6 anni e $ 3.000 per i bambini di età compresa tra 6 e 17 anni, con i primi sei mesi del credito anticipato tramite pagamenti mensili iniziati questo mese . L’anno scorso il credito era di $ 2.000 per bambino e solo alcune tipologie di famiglie potevano riceverlo. Ciò escludeva le famiglie a basso reddito e coloro che generalmente non hanno un reddito da dichiarare.

Biden sta spingendo per estendere il credito fino al 2025 e alla fine renderlo permanente. I repubblicani sostengono che farlo creerebbe un disincentivo per le persone a lavorare e porterebbe a una maggiore povertà, un argomento simile a quello che dicono i critici sui programmi di reddito garantito. Nessun repubblicano ha votato a favore dell’American Rescue Plan, che secondo loro era troppo costoso e non sufficientemente concentrato sulla crisi sanitaria ed economica del COVID-19.

L’ex sindaco di Stockton Michael Tubbs, che ha dato vita alla coalizione dei Sindaci per il reddito garantito (Mayors for a Guaranteed Income) nel giugno 2020, ha lanciato un programma di reddito garantito utilizzando fondi privati ​​nella sua città nel 2019. Uno studio indipendente ha rilevato che l’occupazione a tempo pieno per i partecipanti è cresciuta nel primo anno del programma più rapidamente di quanto non abbia fatto per coloro che non ricevono denaro, una scoperta che Tubbs sostiene contraddice gli argomenti conservatori contro di loro. Alcuni destinatari sono stati in grado di completare la formazione e ottenere posti di lavoro a tempo pieno che hanno fornito una maggiore stabilità economica.

Mayors for a Guaranteed Income ha iniziato con 11 sindaci fondatori e ora ne conta più di 50. Sono stati approvati numerosi programmi pilota, dalla contea di Los Angeles, la contea più popolosa degli Stati Uniti, a una contea nello stato di New York e alle città di Wausau , Wisconsin e Gainesville, Florida. I legislatori della California hanno approvato un piano di reddito garantito finanziato dallo stato con un voto unanime che ha mostrato un sostegno bipartisan. Fornirà pagamenti mensili alle donne incinta e ai giovani adulti che non sono più in affidamento familiare.

Alcuni programmi pilota sono stati finanziati privatamente: il fondatore di Twitter Jack Dorsey ha donato oltre 15 milioni di dollari ai sindaci per il reddito. Altri luoghi, come Minneapolis, stanno usando i finanziamenti federali dell’American Rescue Plan.

Matt Zwolinski, direttore del Centro per l’etica, l’economia e le politiche pubbliche dell’Università di San Diego, ha studiato la politica del reddito garantito per oltre un decennio e afferma che il crescente interesse è notevole. Ma dice che c’è un difetto nell’usare i progetti pilota come “prova di concetto”. La maggior parte dura da uno a due anni e dà denaro a una fetta ristretta della popolazione che sa che alla fine non riceverà più alcun aiuto.

Anche nei progetti piloti più piccoli ci sono state delle criticità. A Wausau, in Wisconsin, il sindaco Katie Rosenberg ha affermato che la difficoltà dovuta all’incrocio tra il reddito garantito e altri sussidi ha ritardato l’avvio del programma della città.

A Gary, in Indiana, il programma pilota iniziato ad aprile 2021, sta fornendo 500 dollari al mese a 125 famiglie e durerà un anno. Burgess Peoples, direttore esecutivo del progetto pilota, ha affermato che i destinatari ricevono altri servizi , compreso l’aiuto per trovare lavoro. “Il reddito di base già sta facendo la differenza”, ha detto.Due donne hanno usato i loro primi assegni per  pagare ciò che dovevano per la retta universitaria, permettendo loro di continuare a lavorare per ottenere i loro titoli di studio. Un uomo ha riparato la sua auto in modo da poter andare al lavoro. “La gente spera che più esperimenti locali facciano pressione sul governo federale per cambiare il modo in cui assiste i poveri. In questo modo possono ottenere aiuto nel modo in cui ne hanno bisogno”, ha detto, “non solo nel modo in cui il governo pensa che dovrebbe essere”.

Fonte AP News

Lascia un commento