Stati Uniti, Andrew Yang: 1 milione di dollari per un reddito contro la pandemia


Mentre i negoziatori del Congresso lavorano per concordare un pacchetto di stimoli che includerà pagamenti in contanti ai cittadini statunitensi fino a 1200 dollari a persona, l’organizzazione no-profit Humanity Forward dell’ex candidato democratico alla presidenza Andrew Yang, inizierà presto a distribuire assegni.

Infatti venerdì scorso, Humanity Forward ha annunciato che donerà almeno 1 milione di dollari agli individui che sono stati duramente colpiti dalla pandemia Covid-19 in un’operazione chiamata Humanity Forward Coronavirus Relief Fund (Fondo di soccorso contro la pandemia). “La crisi del coronavirus è stata devastante sotto tanti punti di vista. Ma in questo momento, la cosa più grave è che le persone sono a corto di soldi per poter sfamare se stesse e la loro famiglia”, ha detto Yang in un video postato su Twitter venerdì. Almeno 100.000 dollari del denaro messo a disposizione saranno distribuiti attraverso micro-concessioni da 250 a 500 dollari a coloro che raggiungono i canali dei social media di Humanity Forward: 50.000 dollari saranno distribuiti ai seguaci di Twitter, 25.000 dollari a coloro collegati tramite Facebook e 25.000 dollari ai followers di Instagram.

Yang ha guadagnato l’attenzione nazionale con la campagna elettorale per la presidenza degli Stati Uniti d’America e la promessa di dare ad ogni cittadino americano sopra i 18 anni un pagamento in contanti di 1.000 dollari al mese. Il suo discorso sul reddito di base universale si basava sull’idea che l’automazione avrebbe sostituito i lavoratori umani più velocemente di quanto potessero essere riqualificati. Tuttavia l’idea ha ottenuto una nuova trazione sulla scia della pandemia del coronavirus, con i politici di entrambi gli schieramenti che anch’essi chiedono pagamenti in contanti in risposta alla pandemia Covid-19.

Fonte: cnbc.com

Lascia un commento