Stati Uniti: a Long Beach arriva il reddito di base garantito per gli artisti?


Il consiglio comunale di Long Beach ha votato all’unanimità per la creazione di un fondo che fornirà $ 500 al mese (per un periodo di sei mesi) ad artisti e operatori culturali che sono stati colpiti economicamente dal coronavirus (per coprire il costo dei bisogni di base).

Il sindaco Robert Garcia, che ha presentato la proposta al consiglio, ha espresso sostegno all’idea di un programma di reddito di base universale a Long Beach ed è membro del gruppo nazionale Mayors for a Guaranteed Income.
«I nostri artisti e operatori culturali sono la linfa vitale della nostra comunità», ha detto Garcia. «Molti di loro sono già persone a basso reddito che fanno il lavoro perché lo amano, non perché è ben pagato. Quindi dobbiamo fare tutto ciò che è possibile per aiutarli a rimanere nella nostra città in questo momento difficile. Ciò  è davvero importante»

Il programma verrà probabilmente lanciato all’inizio del prossimo anno, secondo l’ufficio di Garcia.

Garcia ha affermato durante la riunione del consiglio che, anche se la città guarda oltre la pandemia di coronavirus, un reddito di base universale potrebbe preparare i residenti di Long Beach ad affrontare le altre crisi che si prospettano. «Il futuro con l’automazione è dietro l’angolo e altre crisi davanti a noi come il cambiamento climatico sconvolgeranno l’economia», ha detto, «e Long Beach ha sempre aperto la strada con soluzioni innovative, quindi io sono entusiasta di questo programma pilota. Il reddito di base è il futuro»

Fonte: Basic Income Today

Lascia un commento