Stati Uniti: a Chicago gli assessori comunali propongono un progetto pilota di reddito di base


Alcuni assessori di Chicago stanno spingendo per testare un programma che garantisca un reddito di base ai residenti della città.
dì gli assessori di Chicago hanno compiuto il primo passo verso una soluzione pionieristica: il reddito di base universale.

Alcuni assessori di Chicago stanno promuovendo la possibilità di avviare un progetto pilota sperimenta di un reddito di base destinato ad alcuni residenti della città. Gilbert Villegas, presidente della commissione per lo sviluppo economico del Consiglio comunale di Chicago, ha promosso in commissione un’audizione sull’argomento che, spera, porterà rapidamente al lancio di un progetto pilota sul reddito garantito, utilizzando 30 milioni di dollari, quota parte di  $ 1,8 miliardi di fondi federali che sono destinati come aiuti per Chicago, vista la pandemia da Covid19.

Villegas e gli assessori Sophia King e Maria Hadden propongono un programma pilota che darà a 5.000 delle famiglie più bisognose di Chicago 500 dollaro al mese in maniera incondizionata.

Sperimentarlo ora significa anche chiedere dei fondi alle “alle società e alle organizzazioni filantropiche”  ha detto Villegas, così che, si possa aumentare anche il fondo di finanziamente con le donazioni di enti privati ​​per avviare un programma molto più ampio in futuro. Non è la prima volta che Chicago prende in considerazione l’idea di partecipare alla coalizione dei sindaci per un reddito garantito che include più di 44 città a livello nazionale.

Due anni fa, una task force sul reddito di base universale a Chicago nominata dall’allora sindaco Rahm Emanuel suggerì di dare a 1.000 cittadini di Chicago in difficoltà. Il report dello studio aveva fissato il costo a $ 12 milioni, da finanziare con un mix di fondi cittadini e enti privati filantropici. 

Fonte: Chicago Sun Times

Lascia un commento