Scozia: L’esperimento sul reddito di base della Finlandia mostra che potrebbe funzionare anche in Scozia


Jamie Cooke è a capo di RSA Scotland e fa parte del gruppo di studio promosso dal governo scozzese, per sperimentare un reddito di base in Scozia. “Fornire ai disoccupati un reddito di base incondizionato in Finlandia non ha comportato un calo nella ricerca di lavoro e questo un’altro dei segnali positivi, che dovrebbero incoraggiare coloro che sperano di introdurre il sistema in Scozia” scrive Jamie Cooke. “L’esperimento in Finlandia, dove 2.000 disoccupati hanno avuto il loro sussidio di disoccupazione modificato in reddito di base incondizionato, è stata una delle sperimentazioni sociali più osservate nel mondo. Copertura mediatica globale, diffuse segnalazioni errate, interesse da parte dei difensori del reddito di base: l’esperimento ha avuto tutto. Dopo la sua conclusione alla fine del 2018, abbiamo atteso di vedere quali risultati iniziali avrebbero mostrato e se avessero potuto offrire l’apprendimento per le nostre discussioni qui in Scozia. Bene, i risultati (preliminari) sono usciti – e rendono la lettura piacevole e interessante se si è aperti all’idea del reddito di base” ha aggiunto Cooke.  “Non c’era differenza nei livelli di occupazione raggiunti dai partecipanti rispetto al gruppo di test – questo contrasta con l’affermazione spesso ripetuta che un reddito di base renderebbe le persone pigre e meno inclini a cercare lavoro. I partecipanti inoltre hanno dichiarato che il loro benessere è migliorato cosi come la loro qualità della vita. E soprattutto, coloro che percepivano un reddito di base avevano una visione più positiva del loro futuro e una visione più positiva degli altri e della società – il reddito di base sperimentato in Finlandia ha contribuito ad aumentare la speranza e la fiducia” ha dichiarato Jamie Cooke che ha ricordato di nuovo l’importanza di questi primi risultati della sperimentazione finlandese, come utili anche alla futura sperimentazione in Scozia. “Uno dei motivi principali per cui sostenere l’idea di testare il reddito di base in Scozia è proprio perché questa può essere credo la base per un rinnovato contratto sociale. I nostri amici finlandesi hanno dimostrato in questi primi risultati che una visione nuova ed alternativa è possibile. Ciò che i risultati dimostrano, anche in questa fase iniziale, è che stiamo facendo la cosa giusta nel tentativo di sviluppare esperimenti di reddito di base in Scozia, per verificare l’impatto nel nostro contesto personale, sociale e politico. Nella contea di Fife, noi della RSA ci siamo incontrati con un gruppo di residenti locali per discutere di sicurezza sociale e sono rimasto colpito da quanto le loro esperienze con il sistema attuale e le speranze di un reddito di base siano in sintonia con i risultati preliminari dalla Finlandia” ha concluso Jamie Cooke.

Fonte Scottsman

 

Lascia un commento