Roma 4 marzo: prima iniziativa su automazione, futuro del lavoro, reddito di base


Prende il via a Roma Sabato 4 marzo 2017 e così fino a maggio,presso la Città dell’Altra Economia, L.go Dino Frisullo a Roma,  una nuova iniziativa promossa dall’Associazione “Oltre La Crescita” dal titolo: “Bisogno di lavoro o lavorare senza bisogno?Automazione, futuro del lavoro, reddito di base”.

Il programma della prima giornata 4 marzo ore 16:00 – 19_00:

  • Registrazione partecipanti (15.30- 16.00)
  • Presentazione iniziativa – Cinzia Di Fenza, Pres. Associazione culturale Oltre La Crescita
  • Reddito di base e reddito minimo garantito: differenze, modelli europei ed esperienze internazionali, Sandro Gobetti coordinatore nazionale Basic Income Network Italia
  • Lo stato dell’arte in Italia: dalle esperienze regionali alle proposte di legge, Luca Santini, Pres. Basic Income Network Italia
  • Automazione e futuro del lavoro, Carlo Sessa, ricercatore, esperto di scenari globali
  • Quale garanzie per la digital economy, Giuseppe Bronzini, giuslavorista, comitato scientifico Basic Income Network Italia

Dal documento di presentazione dell’iniziativa: “Un dibattito ed una riflessione pubblica, e al contempo, un percorso di (auto)formazione e consultazione – in collaborazione con la rete Basic Income network – Italia  e con K-Alma, associazione di interesse sociale – sul rapporto tra l’automazione ed il lavoro, gli effetti delle politiche neoliberiste e la precarizzazione del lavoro (salariato) e delle vite e la via d’uscita che il reddito di base, universale e incondizionato, può rappresentare per ripensare il paradigma attuale ed emanciparci, innanzitutto culturalmente, dal dogma del lavoro come “bisogno”. Cosa è Lavoro e cosa no, automazione e perdita di lavoro, welfare solo assistenziale o necessità e attualità di andare verso politiche ed un welfare pensato anche per eliminare ostacoli alla piena espressione dell’individuo? “Cittadinanza”, dignità, diritti, emancipazione, scelta.  Quale reddito di base e per quali finalità?”

Un percorso di quattro appuntamenti  con grande spazio per il coinvolgimento dei partecipanti al dibattito, più un incontro finale di restituzione risultati e discussione.

Leggi qui tutto il programma

Per maggiori informazioni

Lascia un commento