Regno Unito: raccolta firme per un reddito di base in tempi di coronavirus


La rete per il reddito UBILabs presente in numerose città del Regno Unito, ha avviato una raccolta firme online per chiedere al governo inglese di introdurre al più presto un reddito di base. La richiesta è inviata alla House of Commons.

Di seguito alcuni passaggi della petizione online:

Molte famiglie in tutto il paese sono già al limite. Un sondaggio RSA / Populus mostra che oltre il 40% dei lavoratori britannici ha meno di 1.000 sterline di risparmio privato. Inoltre vi sono milioni di famiglie che hanno difficoltà a pagare le spese per le bollette senza indebitarsi. A meno che non prendiamo provvedimenti per salvaguardare la sicurezza economica delle famiglie, Covid-19 metterà altri milioni di persone a rischio. Ecco perché noi (il sottoscritto) vi chiediamo di introdurre un reddito di base universale. Questo fornirebbe ad ogni adulto del Regno Unito un reddito fisso, regolare e incondizionato. Allevierebbe alcune delle pressioni economiche che affliggono le famiglie britanniche e manterrebbe viva la nostra economia con uno shock come questo. La proposta di un reddito di base varia da 50 a 120 sterline a settimana per ogni adulto e un importo inferiore per ogni bambino. Funzionerebbe esattamente come la pensione statale di base e l’indennità per i figli. Limitare il danno economico di Covid-19 e rafforzare la sicurezza economica in Gran Bretagna richiede un’azione coraggiosa. È fondamentale testare e provare un reddito di base ora.  

Per leggere il documento in originale della petizione e firmare clicca qui

Lascia un commento