Regno Unito: Corbyn pensa al reddito di base


Il leader del Partito Laburista Britannico Jeremy Corbyn vuole avviare una ricerca sul reddito di base. Le sue osservazioni partono dalla riflessione sul reddito di base come una potenziale strategia per far fronte all’aumento della automazione, alla massiccia disoccupazione ed agli attuali cambiamenti economici: ” I cambiamenti tecnologici possono creare una ulteriore incertezza economica per molte persone nella nostra società. Questo è uno dei motivi per cui sto guardando con interesse a proposte politiche che possono contribuire a fornire una maggiore sicurezza per le persone. Una di queste potrebbe essere un reddito di base”.

Il “cancelliere ombra” John McDonnell, che ha gestito anche la campagna di Corbyn per la leadership nel partito laburista, è un fervente sostenitore della proposta di un reddito di base incondizionato ed ha esortato il partito di avviare indagini e ricerche per studiare la proposta già da tempo.

Per maggiori informazioni clicca qui

Lascia un commento