Olanda: 58mila firme per il reddito di base incondizionato


I sostenitori della proposta del reddito di base incondizionato nei Paesi Bassi hanno consegnato una petizione popolare con 58.000 firme per chiedere al più presto un dibattito parlamentare per l’introduzione di un reddito di base. La proposta prevede un reddito di base incondizionato di € 1.000 per tutti gli adulti, più l’assicurazione sanitaria e un benefit supplementare per i bambini ed i minori. In Olanda se vengono raccolte più di 40.000 firme il parlamento è tenuto a discutere della proposta. Gli organizzatori sperano di raccogliere alla fine più di questa campagna oltre 100.000 firme.

Il governo olandese ha già dato il via libera per la sperimentazione a 25 consigli comunali di sperimentare diverse forme di reddito di base. In alcune città i richiedenti delle misure già esistenti di assistenza sociale non dovranno più dimostrare di cercare lavoro obbligatoriamente. Questa formula prevede dunque che il già esistente reddito minimo garantito, si trasformi in un reddito di base incondizionato. Utrecht, Groningen, Wageningen e Tilburg sono tra le città in cui l’esperimento avrà luogo a partire dal prossimo anno.

Per maggiori informazioni clicca qui

Lascia un commento