Londra: Islington verso la sperimentazione di un reddito di base


Il Consiglio di Islington ha approvato una mozione del Partito dei Verdi, modificata dai laburisti, che chiede al governo di sperimentare un reddito di base nel distretto in risposta allo shock economico della crisi del coronavirus. È il primo distretto londinese a farlo. Il Consiglio scriverà ora al Segretario di stato per il lavoro e le pensioni e il cancelliere per chiedere l’attivazione di un programma pilota nel distretto di Islington. Ciò avviene dopo che i membri dell’Assemblea laburista non hanno approvato la mozione presentata dal partito dei Verdi e dal candidato a sindaco di Londra Sian Berry per chiedere di attivare un programma pilota che coprisse tutta Londra.

La consigliera del Partito dei Verdi e membro dell’Assemblea di Londra Caroline Russell ha dichiarato: «Il reddito di base è l’idea giusta al momento giusto. Con l’aggravarsi della crisi Covid – e con l’incombere della Brexit – la necessità di fornire sicurezza a ogni singola persona non è mai stata così grande».

«Mentre ci riprendiamo da questa pandemia, è ragionevole fornire alle persone un pagamento incondizionato per garantire la sicurezza di un minimo economico al di sotto del quale nessuno può scendere. Non una rete di sicurezza piena di buchi, ma una solida base sulla quale ogni persona può stare in piedi. Spero che i membri laburisti dell’Assemblea di Londra ora traggano ispirazione dai loro colleghi a livello locale qui a Islington e sostengano una sperimentazione del reddito di base universale per tutti i londinesi».

Fonte: London Post

Lascia un commento