La Finlandia vuole sperimentare un reddito di base


I negoziati per il nuovo governo in Finlandia si sono conclusi ed il programma di governo per il prossimo periodo è stato ultimato e pubblicato. Ricordiamo infatti che prima delle elezioni politiche del 2015 vi era stato un forte dibattito da parte di tutte le forze politiche finlandesi per arrivare a definire una proposta di reddito di base nel paese. Oggi che le elezioni sono terminate e la vittoria è andata al partito di centro, sono uscite le proposte del programma di governo. La Pagina 19 del programma (purtroppo solo in finlandese) contiene un punto in cui si afferma che nel prossimo periodo sarà condotto un esperimento per un reddito di base. Resta da vedere come questo sarà definito esattamente, dal momento che i partiti che sono stati i più forti sostenitori di reddito di base incondizionato (e che hanno i loro propri modelli di reddito di base ed i calcoli economici) non sono nella coalizione di governo, ma è chiaramente un fatto che, soprattutto il partito del primo ministro (partito di centro) è pronto a mettere in pratica nei prossimi anni una sperimentazione per un reddito di base incondizionato. Una sperimentazione che potrebbe portare ad una implementazione a livello nazionale.

Per maggiori informazioni clicca qui

Lascia un commento