La città di Newark vuole dare ai residenti un reddito di base universale


La città di Newark sta facendo passi decisi verso la proposta di creazione di un programma pilota per un reddito di base universale per i residenti, così dichiara il sindaco Ras Baraka: «Stiamo lavorando allo sviluppo di un progetto pilota per aiutare le famiglie che sono più in difficoltà».
L’obiettivo del programma proposto è quello di dare alle famiglie a basso reddito – che potrebbero essere “distrutte” da situazioni di emergenza per soli 400 dollari – un modo per tenere la testa fuori dall’acqua, ha continuato Baraka.
I funzionari della città di Newark hanno introdotto l’idea di avviare un programma di reddito di base universale l’anno scorso. Il 25 luglio, la città ha lanciato una task force sul reddito garantito con un incontro presso la Newark Community Economic Development Corporation. La missione della nuova task force era semplice: capire se un progetto pilota del «reddito di base» avrebbe avuto senso per la Brick City.
Secondo Baraka, la task force sta completando la proposta, includendo un documento che descrive in dettaglio le reali necessità del programma, il target della popolazione, l’impatto economico previsto e le raccomandazioni politiche.
«Si spera che il programma pilota consentirà a Newark di offrire allo stato del New Jersey – e possibilmente al governo federale – alcuni suggerimenti su come aiutare le famiglie in difficoltà finanziarie a rimettersi in piedi», ha detto Baraka.
«Ci stiamo lavorando… Stiamo facendo di tutto», ha affermato il sindaco.
«Vedremo i risultati molto presto».

Fonte: Patch.com

 

Lascia un commento