Gran Bretagna: i Liberal Democratici di Cardiff chiedono il reddito di base nella loro città


I Liberal Democratici di Cardiff chiedono che la loro città di vita ad un progetto pilota per un reddito di base incondizionato. I consiglieri gallesi hanno dichiarato: «È opinione comune che l’attuale sistema non riesca a soddisfare le esigenze di tutti i cittadini di vivere in una società dignitosa ed in cui tutti sono in grado di vivere una vita libera e appagante. Riconosciamo anche che l’epidemia di coronavirus ha dimostrato ulteriormente quanto sia poco adeguata la nostra economia e quanto di ciò che siamo come individui non può essere misurato attraverso il nostro attuale concetto di lavoro. Le cifre pubblicate dal Consiglio comunale di Cardiff suggeriscono che, a seguito della recessione economica, la disoccupazione potrebbe essere più alta del 50% a Cardiff per almeno i prossimi due anni e che oltre 45.000 lavoratori, compresi almeno 10.000 nell’industria alimentare, dovranno affrontare la ricaduta economica del coronavirus. Questo è più di una grande preoccupazione per noi e dobbiamo riconoscere che il nostro approccio collettivo alla sicurezza sociale, al benessere e alla ripresa economica dovrà cambiare se vogliamo impedire alle persone di rimanere indietro. Come gruppo Liberal Democratico gallese del Consiglio di Cardiff, sosteniamo pienamente le richieste di inaugurare un programma pilota sul reddito di base e non vediamo l’ora di lavorare su questa proposta».

Fonte: Cardiff Liberal Democrats

Lascia un commento