Giappone: per sperimentare il reddito di base il miliardario Yusaku Maezawa dona 9 milioni di dollari


L’imprenditore giapponese Yusaku Maezawa , sostenitore dell’idea di un reddito di base, ha deciso di “investire” 9 milioni di dollari per sperimentare un reddito di base incondizionato destinato a 1000 persone selezionate casualmente dal suo gruppo di follower su Twitter. Questa iniziativa è stata lanciata il 1° gennaio 2020, sulla sua pagina Twitter .

Maezawa spera che questo “esperimento sociale” abbia un effetto sulla felicità dei suoi destinatari, come hanno già dimostrato altri esperimenti del reddito di base (Finlandia, India, Canada, Kenya etc). Il reddito si aggira sui 9000 dollari americani e sarà destinato a ciascuno dei 1000 destinatari. Il reddito sarà incondizionato, cioè senza alcun vincolo. I beneficiari saranno monitorati attraverso sondaggi regolari per verificare l’impatto di questa sperimentazione sulla loro vita.

L’economista Toshihiro Nagahama, del Dai-ichi Life Research Institute, ha affermato che “questo importo minimo regolare offre un senso di sicurezza” Secondo l’economista Maezawa offre un opportunità nuova a fronte della crescente automazione del lavoro e per sensibilizzare l’opinione pubblica cosi da aumentare l’interesse per il reddito di base in Giappone. Maezawa spera infatti che la sua iniziativa dia il via a ulteriori dibattiti sulla proposta del reddito di bae in Giappone.

Maggiori informazioni su:

Sam Nussey, “Maezawa, miliardario giapponese in un” esperimento sociale “da 9 milioni di dollari ,” Reuters, 8 gennaio 2020

Tratto da BIEN

Lascia un commento