Genova 29 novembre stabilita precarie e reddito garantito


TILT! organizza #stAbilitàPrecarie il 29 novembre a Genova: Il reddito minimo garantito non deve essere un’elemosina ma lo strumento per rilanciare il futuro.

“Il 29 novembre alle ore 18 ci incontreremo a Genova, al Museoteatro della Commenda di San Giovanni di Prè, all’iniziativa intitolata #stAbilitàPrecarie, per chiarire che la stabilità di un governo e del mercato non può passare sopra le vite di chi, più di tutti, paga il prezzo di questa crisi: donne e uomini precari, lavoratori intermittenti, studenti, migranti e tutte quelle persone che soffrono il disagio di un’esistenza dettata dalle leggi economiche e non dalla tutela dei loro diritti.” – L’associazione TILT! annuncia così l’evento del prossimo sabato.

“TILT! da sempre ha posto la questione di come uno sfrontato capitalismo globale e lo sciacallaggio finanziario, uniti all’inesistente visione sul futuro da parte della classe dirigente di questo Paese, abbiano reso sempre più precaria l’esistenza di ognuno di noi. A partire dal lavoro, sempre più un miraggio, poco e mal retribuito, senza tutele né diritti, per continuare con l’impossibilità di costruirsi una famiglia, di avere una casa, di pensare al proprio futuro. In una spirale di progressivo annientamento della dignità delle persone.” – Prosegue la nota di Tilt! –

Per questo sosteniamo il reddito minimo garantito, perché è l’unico strumento, presente in tutta Europa eccetto l’ Italia, capace di ripensare il welfare e rimettere al centro della politica la vita delle persone, garantendo a tutte e tutti un reddito da cui ripartire per costruire il proprio futuro. La proposta che sta prendendo piede in questi giorni di una sperimentazione di reddito minimo, non ha nulla a che vedere con la proposta di legge che abbiamo presentato alla Camera lo scorso aprile, e si configura come una misura assistenziale e caritatevole che non prevede alcun rilancio dell’economia. Noi non vogliamo elemosine, ma pretendiamo l’opportunità di liberarci dal ricatto della precarietà.”  – Conclude la nota di TILT! con gli ospiti dell’iniziativa:

Lo diremo a Genova, questo 29 novembre, insieme ai rappresentanti di molte associazioni (Nuovi Profili, Alcatraz, GlobalProject, Comunità San Benedetto al Porto, Comitato Reddito Genova, Flc CGIL, Prendiamo la parola) e discuteremo insieme a Marco Furfaro SEL, a Enza Bruno Bossio PD e ad un esponente del Movimento 5 Stelle, di come sia possibile e urgente costruire una maggioranza in Parlamento per approvare finalmente la legge sul reddito minimo garantito. All’evento parteciperà anche il sindaco di Genova, Marco Doria. “

Maria Pia Pizzolante

(Presidente TILT!)

Lascia un commento