Secondo un rapporto del Public Health Wales, introdurre un reddito di base da destinare direttamente alle persone potrebbe migliorare la salute di tutte le persone in Galles. L’idea di un reddito di base universale, una forma di sicurezza sociale volta a fornire a tutte le persone un importo fisso di reddito regolare, ad esempio 500 sterline al mese senza verifica dei mezzi, esiste da secoli ma non è mai stata pienamente attuata. Sulla base di prove internazionali, i risultati chiave dell’attuazione di tale schema hanno identificato potenziali effetti positivi sulla salute delle persone.

Questi includerebbero l’aumento della sicurezza del reddito, la riduzione della povertà infantile, il miglioramento degli alloggi e la riduzione dei ricoveri ospedalieri.    

L’autore del rapporto Adam Jones, senior policy officer per Public Health Wales, ha dichiarato: “Il funzionamento di un sistema di reddito di base dipenderà sicuramente da come è progettato e realizzato. Quanto reddito fornisce, chi ha diritto al reddito e per quanto tempo il programma è progettato per durare sono tutti fattori cruciali nel determinare i risultati.  La protezione e il miglioramento della salute del Galles sono al centro di tutto ciò che facciamo in Public Health Wales. L’evidenza suggerisce che i membri della società trarrebbero beneficio da un reddito che sostenga la loro salute e il loro benessere e consenta loro di contribuire alla società e prosperare.  Una forma di reddito di base è una delle opzioni che il governo può considerare per raggiungere questo obiettivo. È un concetto radicale che deve ancora essere adottato formalmente da qualsiasi paese, ma parti del Canada e della Finlandia hanno sperimentato schemi, con approcci diversi, entrambi con impatti positivi sulla salute e sul benessere della popolazione. Questi includevano persone che riferivano di un migliore benessere mentale, con una maggiore soddisfazione nella loro vita e meno stress mentale, depressione e solitudine. I beneficiari hanno anche notato miglioramenti nella sicurezza del reddito, nella diffusione dell’istruzione e nella partecipazione della comunità”.

Gli attivisti in Galles hanno chiesto al governo di introdurre quanto prima un progetto pilota sul reddito di base il più ampio possibile, con diverse autorità locali che si offrono come potenziali luoghi.  Il governo si è impegnato in un progetto pilota, con ulteriori dettagli che dovrebbero essere annunciati in autunno 2021.

Fonte The National