Francia: verso un assegno di 400 euro per i più precari?


Un aiuto finanziario pagato ai più precari per aiutarli a superare la crisi di Covid-19? Il delegato generale de La République En Marche (LaREM), Stanislas Guerini, ha fornito dettagli sulla proposta di assegno di 400 euro per le famiglie francesi più precarie. «Durante questa crisi, numerose famiglie hanno sofferto di più perché non potevano più lavorare, fare gli straordinari e si sono trovati in grande difficoltà», ha detto Guerini. Il deputato del 3° distretto di Parigi, che vuole così fornire loro «risposte concrete», ha tuttavia precisato che era ancora necessario decidere i «contorni dell’idea con l’esecutivo».

Per il deputato parigino, «oggi ci sono due argomenti»: da un lato «un certo numero di famiglie che hanno accumulato», ricordando che «il livello di risparmio è aumentato», e dall’altro , ci sono «dal 10% al 20% delle famiglie che sono in grande difficoltà». «Il nostro piano di risanamento dovrà  aiutare le famiglie più vulnerabili», ha affermato Stanislas Guerini. «Ho stimato che se avessimo un aiuto di 400 euro per il 10% delle famiglie più precarie, il costo sarebbe di circa 3 miliardi di euro».

Il tasso di disoccupazione in Francia potrebbe superare il 10% alla fine dell’anno in corso.

Fonte: Orange

Lascia un commento