Dieci motivi per sostenere il reddito di base


1) Il reddito di base ci aiuterà a ripensare a come e perché lavoriamo

Un reddito di base può aiutarti a svolgere altri lavori e riconsiderare le vecchie scelte: ti consentirà di riqualificarti, con la certezza che avrai abbastanza soldi per mantenere un tenore di vita dignitoso mentre lo fai. Aiuterà quindi ciascuno di noi a decidere cosa vogliamo veramente fare.

2) Il reddito di base contribuirà a migliori condizioni di lavoro

Con l’assicurazione di avere un reddito di base incondizionato come rete di sicurezza, i lavoratori possono sfidare i loro datori di lavoro se trovano le loro condizioni di lavoro ingiuste o degradanti.

3) Il reddito di base ridurrà la burocrazia

Poiché un regime di reddito di base è uno dei modelli fiscali / previdenziali più semplici, ridurrà tutta la burocrazia che circonda lo stato sociale rendendolo meno complesso e costoso, pur essendo più equo ed emancipatore.

4) Il reddito di base renderà obsolete le frodi sui sussidi

Come estensione di (3), la frode sui benefici svanirà come possibilità perché nessuno deve commettere una frode per ottenere un reddito di base: viene concesso automaticamente. Inoltre, un reddito di base incondizionato fisserà la soglia e gli effetti della trappola della povertà indotti dagli attuali schemi a prova di reddito.

5) Il reddito di base aiuterà a ridurre le disuguaglianze

Un reddito di base è anche un mezzo per condividere la ricchezza prodotta da una società a tutte le persone, riducendo così le crescenti disuguaglianze nel mondo.

6) Fornirà una rete di sicurezza più sicura e sostanziale per tutte le persone

La maggior parte dei programmi esistenti contro la povertà testati sui mezzi esclude le persone a causa della loro complessità, o perché le persone non sanno nemmeno come fare domanda o se si qualificano. Con un reddito di base, le persone attualmente escluse dalle indennità di sussidio avranno automaticamente i loro diritti garantiti.

7) Il reddito di base contribuirà a ridurre l’orario di lavoro e a una migliore distribuzione dei posti di lavoro

Con un reddito di base, le persone avranno la possibilità di ridurre il proprio orario di lavoro senza sacrificare il proprio reddito. Potranno quindi dedicare più tempo a fare altre cose che ritengono significative. A livello macroeconomico, ciò indurrà una migliore distribuzione dei posti di lavoro perché le persone che riducono il proprio orario aumenteranno le opportunità di lavoro per coloro che sono attualmente esclusi dal mercato del lavoro.

8) Il reddito di base ricompenserà i contributi non pagati

Un gran numero di attività non retribuite non sono attualmente riconosciute come contributi economici. Tuttavia, la nostra economia fa sempre più affidamento su questi contributi gratuiti (pensa a wikipedia così come al lavoro che fanno i genitori). Un reddito di base riconoscerebbe e ricompenserebbe queste attività.

9) Il reddito di base rafforzerà la nostra democrazia

Con un livello minimo di sicurezza garantito a tutti i cittadini e meno tempo al lavoro o preoccuparsi del lavoro, l’innovazione in termini politici, sociali, economici e tecnologici sarebbe una parte resa più viva della vita quotidiana e delle sue preoccupazioni.

10) Il reddito di base è un’equa ridistribuzione del progresso tecnologico

Grazie ai massicci progressi nelle nostre capacità tecnologiche e produttive, il mondo del lavoro sta cambiando. Eppure la maggior parte della nostra ricchezza e tecnologia è una conseguenza del nostro “stare sulle spalle dei giganti”: siamo più ricchi non grazie ai nostri sforzi e meriti, ma a quelli dei nostri antenati. Il reddito di base è un modo per civilizzare e ridistribuire i vantaggi di tale avanzamento in corso.

e un altro….

11) Il reddito di base porrà fine alla povertà finanziaria estrema

Perché viviamo in un mondo in cui abbiamo i mezzi (e si spera, la volontà) per porre fine al tipo di sofferenza che vediamo come una caratteristica apparentemente costante di ciò che ci circonda. Il reddito di base è un modo per unire i mezzi e la volontà.

Fonte: Basic Income UK

Lascia un commento