Dalle città all’Europa: Innovare il lavoro, il welfare e le politiche nell’economia delle piattaforme. 3 Seminari promossi dal PLUS Project


DALLE CITTÀ ALL’EUROPA:  INNOVARE IL LAVORO, IL WELFARE E LE POLITICHE NELL’ECONOMIA DELLA PIATTAFORMA

Progetto H2020 PLUS Conferenza finale.  24 febbraio, 7 e 14 marzo 2022.  Online.

Programma scaricabile .    Volantino scaricabile .

Da quando il progetto PLUS è iniziato 3 anni fa, l’economia della piattaforma è cresciuta costantemente e inesorabilmente in tutto il mondo. La digitalizzazione del lavoro e dei servizi non è più presentata semplicemente come il futuro del lavoro, ma è diventata una realtà effettiva delle nostre società. Al giorno d’oggi, sempre più imprese adottano il modello di business della piattaforma e il numero di lavoratori della piattaforma è in aumento e include nuovi settori. Inoltre, le caratteristiche del lavoro in piattaforma si stanno espandendo oltre l’economia delle piattaforme, trasformando i modelli di diversi processi produttivi. La pandemia non ha fermato questa tendenza, anzi ha accelerato la crescita della “platformizzazione” del lavoro e il ruolo infrastrutturale delle piattaforme.

Insieme alla sua espansione, l’economia della piattaforma solleva importanti sfide per le nostre democrazie. In questi anni si sono sviluppati molti dibattiti pubblici sulle condizioni di lavoro e sulla regolamentazione delle piattaforme. Offuscando i confini tra lo status di lavoratore dipendente e indipendente, il lavoro in piattaforma è diventato un tema fondamentale per la definizione di nuove forme di protezione sociale e del lavoro. Diversi tentativi locali e nazionali di regolamentare questi servizi hanno ora lasciato la parola a un’iniziativa legislativa europea più generale. Tuttavia, appare chiaro che la pervasività e la complessità del fenomeno richiedono un approccio multilivello in grado di coinvolgere tutti i diversi attori interessati dall’espansione delle piattaforme.

In questi anni, il progetto PLUS ha lavorato in modo pionieristico su questi temi contribuendo allo sviluppo di un approccio critico all’economia della piattaforma. Il livello urbano è stato indagato come terreno di effettiva espansione delle piattaforme e, allo stesso tempo, per la sperimentazione di soluzioni diverse. Le best practices e i limiti nell’azione degli amministratori locali sono stati mappati nelle 7 città indagate (Barcellona, ​​Berlino, Bologna, Lisbona, Londra, Parigi, Tallinn) che rappresentano uno spettro variegato dell’espansione della piattaforma in Europa. Allo stesso tempo, il progetto ha indagato le trasformazioni del lavoro che avvengono attraverso la digitalizzazione grazie a un’ampia ricerca sul campo qualitativa che ha come obiettivo principale i lavoratori delle piattaforme. Questa indagine ha contribuito non solo alla formulazione dei principi per il miglioramento delle condizioni di lavoro e dell’economia della piattaforma, ma anche alla sua sperimentazione grazie alla collaborazione di importanti cooperative e imprese sociali. Infine, PLUS ha innescato la costruzione di una comunità europea di stakeholder – dai manager ai sindacalisti – che collaborano alla definizione di politiche di espansione delle tutele sociali e di iniziative regolamentari.

Il convegno conclusivo del progetto sarà l’occasione per riunire esperti e attori sociali impegnati nell’economia delle piattaforme e per condividere con loro una discussione complessiva sul fenomeno a partire dai risultati del progetto PLUS. Attraverso la realizzazione di 3 seminari online, i ricercatori del progetto dialogheranno con altri studiosi e decisori politici su 3 temi principali: modelli di lavoro nell’economia delle piattaforme, strategie di regolamentazione, innovazione della protezione sociale. Ogni argomento sarà approfondito in una sessione di 1 ora e mezza in cui 2 interlocutori interni e 1 esterno attiveranno un dibattito comune.

 

Seminario 1: Il Lavoro di piattaforma nelle città europee

24 febbraio 2022, 15:00 (CET)

https://hu-berlin.zoom.us/j/63546117303

Il seminario presenterà alcuni risultati chiave della ricerca qualitativa del progetto PLUS: una panoramica di chi lavora nell’economia delle piattaforme, motivazioni per aderire alle piattaforme, rischi importanti per i lavoratori e approfondimenti sulla regolamentazione delle aziende. In una seconda fase, il seminario presenterà gli insegnamenti tratti dagli studi pilota con le cooperative di piattaforma sui diritti del lavoro e il ruolo delle politiche pubbliche nell’espansione e nella promozione di tali modelli.

Input:
Stefania Animento e Valentin Niebler (HU Berlin), Risultati chiave sul lavoro di piattaforma
Melissa Reanu Cano e Ricard Espelt (UOC Barcelona), Apprendimenti dall’esperienza delle cooperative di piattaforma
Discussants:
Sarah Abdelnour (Université Paris Dauphine)
Alexander Fischer (Segretario di Stato per il Lavoro e i servizi sociali Berlino)

Tutte le informazioni specifiche per questo particolare evento sono disponibili qui.

 

Seminario 2: Strategie e pratiche per regolamentare le piattaforme

7 marzo 2022, 15:00 (CET)

https://unibo.zoom.us/j/97604769907

Il seminario discuterà due approcci verso la regolamentazione dell’economia delle piattaforme. In primo luogo, sarà presentata una Carta generale elaborata dal progetto PLUS per il miglioramento delle condizioni di lavoro. In secondo luogo, mapperemo le pratiche urbane per la governance locale delle piattaforme, evidenziandone limiti e potenzialità.

Input:

Annamaria Donini (Università di Bologna), Una Carta per i Lavoratori di Piattaforma

Michelangelo Secchi (CES Coimbra), Best Practices of Urban Governance delle Piattaforme

Discussants:

Inge Graef (Università di Tilburg)

 

Seminario 3: La protezione sociale per i lavoratori delle piattaforme

14 marzo 2022, 15:00 (CET)

https://us02web.zoom.us/j/6694843652

In questo seminario parleremo innanzitutto della protezione sociale dei lavoratori delle piattaforme in tutta Europa, soffermandoci sull’attuale Proposta di Direttiva della Commissione Europea e su alcune iniziative di welfare alternativo che possono promuovere la sicurezza del reddito e il benessere di tutti i lavoratori delle piattaforme, indipendentemente dal loro impiego. In secondo luogo, affronteremo due questioni rilevanti: (a) come tassare le piattaforme digitali globali al fine di fornire un ritorno alle economie locali, che sono influenzate negativamente dalle piattaforme a causa dello sfruttamento delle economie di rete territoriali e (b) come finanziare iniziative innovative di welfare locale che rispondano ai bisogni dei lavoratori digitali precari. Il seminario si concentrerà sugli approfondimenti della ricerca PLUS e sulle raccomandazioni politiche che devono essere prese in considerazione dalle istituzioni europee e dai governi locali in tutta Europa

Input:

Nelli Kambouri (University of Hertfordshire), Platform Workers’ Social Protection in Europe

Andrea Fumagalli (Basic Income Network – Italia), Come finanziare il welfare locale?

Discussant:

Veena Dubal (UC Hastings)

Lascia un commento