Corea del Sud: nasce il partito del reddito di base


Il 19 gennaio 2020, in Corea del Sud, è stato fondato il Partito politico del reddito di base. Si tratta di un partito politico che sostiene il reddito base incondizionato come proposta principale di giustizia sociale ed una nuova idea di economia. Attualmente questa proposta prevede di destinare 600,000 Won (circa 517 dollari USA) a persona, al mese, ed in maniera incondizionata. Tra le diverse proposte per sostenerlo finanziariamente vi è anche una tassa sui “Big Data” che sono oggi controllati dalle grandi aziende tecnologiche. Il partito del reddito di base ha svolto il suo congresso in cui a presiederlo vi erano sei candidati. Il partito del reddito di base presenterà la domanda di registrazione al comitato elettorale cosi da partecipare sin da subito alle elezioni politiche. I promotori sperano di realizzare un buon risultato sin dalle prime elezioni dato anche il fatto che il dibattito sul reddito di base in Corea sta avendo un enorme interesse dovuto anche al progetto “Youth Dividend” che si sta realizzando nella provincia di Gyeonggi-Do.

Qui il sito ufficiale del Basic Income Korean Party

Qui la pagina FB

Qui la pagina FB della rete per il reddito di base coreana

Di seguito alcune foto durante il congresso del partito coreano per il reddito di base:

 

 

Lascia un commento