Corea del Sud: dibattito sulla “tassa per il reddito di base”


Il Governatore della provincia coreana di Gyeonggi ,Lee Jae-myung e l’Assemblea nazionale coreana, si stanno interrogando su quale tassazione sia possibile per garantire un reddito di base incondizionato in Corea. Il 28 dicembre 2020 infatti hanno dato vita ad un incontro online “Sull’introduzione di una tassa sul reddito di base”.

Il dibattito si è concentrato sulla “tassazione del carbone per sostenere un reddito di base ed affrontare la crisi climatica e la disuguaglianza”. L’iniziativa si è svolta in collaborazione con il Forum di ricerca sul reddito di base dell’Assemblea nazionale coreana. L’evento ha visto l’organizzazione anche della rete coreana per il reddito, il Basic Income Korea Network, il Gyeonggi Research Institute e il Basic Income Party.

Vi è stato un crescente interesse per l’introduzione di una tassa sul carbone dopo che il governo ha annunciato le linee guida per la “Strategia 2050” in cui si prevede la promozione di politiche destinate ad eliminare il carbone, ed in questo senso nel paese cresce l’idea di una specifica tassazione. Il governatore della provincia di Gyeonggi, Lee Jae-myung, ha dichiarato  che “La discussione sull’introduzione della carbon tax per sostenere un reddito di base dovrebbe essere avviata subito e sul serio”.

Durante il dibattito, Geum-min, Direttore dell’Istituto di ricerca sull’economia politica alternativa, ha spiegato il funzionamento dell’introduzione della tassa. In seguito, sono intervenunti, tra gli altri, Lee Heon-seok, membro del comitato per la giustizia energetica, Yoon Hyung-joong, membro del Hankyoreh Institute for Social Economy, e Lee Eun-ho, co-presidente del Comitato per la giustizia climatica del Partito dei Verdi. 

Gyeonggi-do è stata la prima provincia coreana il cui governo regionale ha avviato politiche per un sistema di bilancio consapevole delle emissioni di carbone stabilendo un piano di base per rispondere ai cambiamenti climatici. La provincia è anche la prima ad aver avviato un progetto pilota di reddito di base destinato a migliaia di giovani, ed ora prevede di continuare ad approfondire il tema delle tassazioni, in collaborazione con accademici e istituti di ricerca, per espandere il consenso sociale su come finanziare un reddito di base. Ed una delle idee è proprio l’introduzione di una Carbon Tax.

Lascia un commento