Canada: Il reddito di base è la risposta al Covid-19


Le persone sono preoccupate per la loro salute, i loro cari e il loro futuro. Sono preoccupati di pagare le bollette la prossima settimana. Gli esperti stanno dicendo ai governi di mettere immediatamente i soldi in tasca ai cittadini per attenuare le difficoltà economiche della crisi.  Ciò di cui abbiamo bisogno in questi tempi senza precedenti è una dose di solidarietà economica inedita e appunto senza precedenti. E il modo più efficiente e meno burocratico per farlo è il pagamento diretto in contanti sotto forma di un reddito di base universale di emergenza. È la soluzione più semplice e diretta per avere da mangiare sul tavolo e per resistere alla tempesta economica in cui siamo stati gettati. La proposta ha oggi più senso che mai con centinaia di migliaia di canadesi che perdono i loro guadagni.
Ma ammettiamolo. La nostra rete di sicurezza sociale è stata interrotta per lungo tempo e la crisi COVID-19 ha rivelato solo le lacune nei nostri programmi di sostegno al reddito.
Forse, come altri piani elaborati in una crisi, scopriremo che ha senso mantenere un reddito di base una volta terminata questa particolare emergenza. Perché COVID-19 non sarà l’ultima grande battuta d’arresto per l’economia canadese. La prossima volta potrebbe essere uno shock legato alla crisi climatica o un grande cambiamento tecnologico che cambia le condizioni di tutti i lavoratori.
Per molti, un reddito di base universale suonava come lontano o troppo radicale. Oggi potrebbe essere la cosa più razionale che possiamo fare per i canadesi.

Continua a leggere qui.

Fonte: The Star.

Lascia un commento