Canada: il reddito di base è la chiave per rilanciare l’economia


Un reddito di base universale non solo solleverebbe più di 3,2 milioni di canadesi dalla povertà, ma creerebbe anche centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro, farebbe crescere l’economia di decine di miliardi di dollari e alla fine si ripagherebbe con maggiori entrate fiscali.

Questo secondo un nuovo rapporto del Canadian Centre for Economic Analysis (CANCEA), commissionato dal gruppo di difesa del reddito di base UBI Works per esaminare i potenziali impatti economici di due diversi tipi di programmi di reddito di base implementati in Canada.

«Penso che il messaggio più grande che esce da questo rapporto sia che un programma di reddito di base può essere progettato in modo sostenibile», ha affermato Paul Smetanin, presidente di CANCEA e uno degli autori del rapporto. «Il reddito di di base può essere considerato un investimento anziché un costo».

Un programma di reddito di base può assumere molte forme diverse, ma è essenzialmente un trasferimento incondizionato di denaro dal governo agli individui. Teoricamente, sostituirebbe altri pagamenti di assistenza sociale, come l’assicurazione sul lavoro e il welfare. L’interesse per i programmi di reddito di base è aumentato, in tutto il mondo, durante la pandemia COVID-19 a causa dello shock economico senza precedenti e, in Canada, per la popolarità del Canada Emergency Response Benefit, piano attraverso il quale, per circa sei mesi, sono stati erogati $ 500 a settimana a 8,9 milioni di canadesi che avevano perso il lavoro a causa della pandemia.

Il fondatore di UBI Works Floyd Marinescu ha detto che i benefici sociali dei programmi di reddito di base sono ben noti, ma «ciò che nessuno è stato in grado di dire fino ad ora è che può anche far crescere l’economia». Marinescu ha detto che spera che il rapporto induca le persone a considerare i programmi di reddito di base come un investimento con un «tasso di rendimento in numeri economici reali, non solo un costo».

Fonte: Toronto Star

Lascia un commento