Canada: 100 CEO chiedono di ripristinare il reddito di base


Una lettera, firmata da oltre un centinaio di imprenditori canadesi, è stato consegnata al governatore dell’Ontario Doug Ford e al Ministro Lisa MacLeod il 18 ottobre 2018. La lettera esorta i leader politici a ripristinare l’ esperimento pilota di reddito di base , che era stato introdotto dal precedente governo.

Dopo le proteste dei beneficiari, gli accademici, alcuni politici per lo stop della sperimentazione del reddito di base voluta dal nuovo governo conservatore della regione canadese, ora anche gli amministratori delegati di queste imprese prendono parola. In maniera trasversale tutti vogliono la continuazione della sperimentazione del reddito di base, unendo comunità, attivisti e accademici. Secondo questi leader, il reddito di base universale può rinvigorire l’economia, sradicare la povertà e fornire l’opportunità a molte persone per avviare un’attività in proprio.
Gli amministratori delle imprese che sostengono il reddito di base hanno realizzato un evento pubblico tenutosi al Queen’s Park di Toronto. “Siamo qui oggi per sollecitare il governo ad adottare una soluzione lungimirante per le grandi sfide economiche del nostro tempo ” hanno detto durante l’evento. Sebbene la filosofia di base della lettera scritta dagli imprenditori sia legata alla competitività economica, il sostegno al reddito di base tuttavia vuole sottolineare la necessità di “consentire a tutti i cittadini dell’ Ontario di crescere insieme all’economia e partecipare alla sua prosperità. Consideriamo il reddito di base come un modo per abbracciare il futuro del lavoro: non è solo una soluzione di benessere, è una necessità economica “. “Crediamo fermamente che il reddito di base sia essenziale per potenziare l’economia dell’Ontario nel XXI secolo” e che il governo dovrebbe “ascoltare questo coro crescente, rispettare la dignità dei lavoratori dell’Ontario e lasciare che il progetto pilota faccia il suo corso”.

Per maggiori informazioni clicca qui

Lascia un commento