Canada: altre province verso il reddito di base.


Dopo le sperimentazioni di un reddito di base in Ontario e Manitoba degli scorsi anni anche  Terranova e Labrador stanno facendo i primi passi verso la realizzazione di un reddito di base.

Il deputato Jordan Brown ha presentato una mozione che chiede alla provincia di esaminare come potrebbe funzionare l’introduzione di un reddito di base. Con sua sorpresa, la mozione è stata un clamoroso successo, con tutte le parti politiche che hanno concordato di studiare la proposta per verificarne sia la fattibilità finanziare che i benefici verso le persone cosi da avviare almeno un programma pilota. Il liberale Gerry Byrne è intervenuto sottolineando la necessità di andare in questa direzione :”E ‘una questione complessa”, ha detto Bryne “così complesso che è importante per noi superare queste complicazioni”.

Il reddito di base può assumere varie forme, ma il principio di base rimane lo stesso: che ogni residente riceva incondizionatamente un importo minimo di denaro ogni anno per vivere. Brown ha sottolineato il successo riportato del progetto pilota dell’Ontario, interrotto da un cambio di governo nel 2018, come motivazione del movimento del suo partito. Le persone hanno continuato a lavorare, sono diventate più sane con il reddito di base. “C’è chi ha ripreso a studiare, chi ha trovato un nuovo impiego o ha cambiato lavoro per uno migliore. Ha dato a molte persone la fiducia di cui avevano bisogno per andare avanti nella loro vita”, ha detto.

I sostenitori affermano che un sussidio di reddito di base, sebbene sembri costoso, può far risparmiare denaro su tutta la linea in quanto il beneficio rende superflui altri programmi di assistenza sociale. Alcuni sostengono che il reddito di base potrebbe anche alleviare i costi indiretti della povertà, come l’aumento della spesa sanitaria correlata a diete malsane e stress. La mozione non è vincolante, ed è ora nelle mani dei liberali al governo.

Fonte CBC.CA

Lascia un commento