15 aprile ore 12 consegna delle 50mila firme per un reddito garantito


Il 15 aprile 2013 dalle ore 12 una delegazione rappresentativa delle tantissime associazioni, reti, persone che hanno partecipato alla campagna di raccolta firme per una proposta di legge di iniziativa popolare, consegneranno al nuovo Parlamento le 50mila firme raccolte chiedendo da subito un iter legislativo per l’approvazione della legge. Di seguito il comunicato stampa promosso da www.redditogarantito.it

Stanchi di aspettare! #Approvatela!

Il 15 aprile 2013 consegneremo al Parlamento le oltre 50mila firme raccolte per un

REDDITO MINIMO GARANTITO

La campagna per un Reddito minimo Garantito, iniziata a giugno 2012 ha raccolto oltre 50mila firme in tutta Italia, ma dal dicembre 2012 questo Paese non ha ancora un governo politico a cui riferire una istanza come questa.

Ora non possiamo più aspettare!

Non possiamo aspettare i dieci saggi, l’elezione di un nuovo Capo dello Stato, un eventuale altro scioglimento delle camere, altre consultazioni, forse altre elezioni e poi chissà cosa altro ancora!

Dunque siamo stanchi di aspettare e per il rispetto dovuto agli oltre 50mila cittadini e cittadine che hanno firmato, alle 170 associazioni che hanno partecipato, ai milioni di precari e disoccupati che non hanno la garanzia di un reddito minimo, abbiamo deciso che una delegazione rappresentativa della pluralità dei promotori della proposta di legge di iniziativa popolare consegnerà le 50mila firme per l’istituzione del reddito minimo garantito.

Chiediamo sin da ora che la Presidenza della Camera si faccia carico dell’avvio di un procedimento urgente affinché la proposta di legge sia presa al più presto in considerazione, eventualmente indicando da subito una commissione di lavoro ad hoc che studi e approvi questa proposta, aprendo la strada anche a una nuova prassi per cui le proposte di iniziativa popolare non siano mai più dimenticate ma invece discusse e valorizzate.

Chiediamo inoltre ai parlamentari di accogliere ed incontrare la delegazione che porterà le 50mila firme il 15 aprile 2013 a Roma dalle ore 11.00 sotto Montecitorio.

Per tutte le eventuali informazioni in merito alla proposta di legge e alla campagna www.redditogarantito.it

La delegazione che presenterà le firme sarà cosi composta:

Tilt – Maria Pia Pizzolante

Comitato per il reddito Liguria – Pier Giorgio Grossi

Precariamente – Valentina Greco

BIN Italia – Luca Santini

European Alternatives – Alessandro Valera

Quinto Stato – Giuseppe Allegri

CILAP EAPN – Nicoletta Teodosi

Diversamente Occupate – Teresa Di Martino

Progetto Diritti – Arturo Salerni

Associazione Ulisse Andria – Vito Ballarino

San Precario Milano – mandata mail

Lucania World – Michele Tricarico

Antigone – mandata mail

Comitato per il reddito Trieste – Julia Filingeri

daSud – Cinzia Paolillo

Leoncavallo – Alessandro Rozza

Libertà e partecipazione Prato – Diego Blasi

Associazione Atdal Over 40 – Stefano Giusti

Comitato Reddito minimo garantito Basilicata – Nicola Magnella

Comitato reddito garantito Napoli Nord – Peppe Vibrato

Direttivo Fp Cgil Belluno – Alberto Domenichini

Sindaco di Rieti – Simone Petrangeli

Sindaco di Cagliari – Massimo Zedda

Consigliere regionale Abruzzo – Maurizio Acerbo

Forum Donne Rifondazione Comunista – Eleonora Forenza

Sinistra Ecologia Libertà – Marco Furfaro

Giovani Comunisti – Anna Belligero

Rifondazione Comunista – Antonio Ferraro