Francia: in movimento per un reddito di base


Nell’attuale contesto della pandemia globale, il reddito di base universale ha guadagnato terreno in tutto il mondo. Dato questo improvviso aumento di consapevolezza sul reddito di base, il Movimento francese per un reddito di base (MFRB) – così come altre 40 organizzazioni della società civile francese –  auspica l’inizio di un vero dibattito democratico sulla sua attuazione.

Il reddito di base si trova al crocevia di due percorsi molto diversi: può essere incluso in una serie di misure volte a promuovere una transizione sociale e ambientale, oppure può essere un semplice «intonaco» per l’attuale sistema neoliberista. Nel contesto francese, in cui il sistema di protezione sociale è stato attaccato negli ultimi anni, c’è inoltre il rischio di usare il reddito di base per indebolire i diritti sociali stabiliti.

Questo è il motivo per cui l’implementazione di un vero reddito di base protettivo non deve riguardare solo il contesto economico, ma deve essere la conseguenza di un vero dibattito democratico. Ciò per assicurarsi che tale dispositivo contribuirà a ridurre le disuguaglianze, rafforzare i diritti del lavoro e contribuire a creare sistemi di protezione sociale. La forza del reddito di base è sempre stata la sua capacità di promuovere dibattiti su una gamma estremamente ampia di argomenti. Oggi, più che mai, è fondamentale discutere collettivamente sulla società che desideriamo all’indomani di questa crisi.

Fonte: Bien

Lascia un commento