Spagna, movimenti contro precarieta e disoccupazione per un reddito di base


In Spagna inizia una campagna di raccolta firme promossa dalle reti contro la precarietà e la disoccupazione per un reddito di base. L’intenzione dei promotori è quella di raggiungere almeno 500mila firme cosi da obbligare il parlamento spagnolo a discutere della proposta che prevede almeno 645 euro a persona. La proposta di legge di iniziativa popolare è resa ancora più forte dopo la raccolta firme della campagna europea (ICE – iniziative dei cittadini europei) per un reddito di base incondizionato che ha visto il paese spagnolo raccogliere una quota non indifferente di firme.

Per saperne di più vai ai link sotto elencati

http://www.lamarea.com/2014/01/15/renta-basica/

Lascia un commento