Scozia: continua il percorso verso la sperimentazione del reddito di base


Come riportato in precedenza sul sito internazionale del BIEN, il governo scozzese si è impegnato ad aiutare alcune amministrazioni locali a portare avanti gli esperimenti di reddito di base, ed in particolare a Glasgow, Edimburgo, Fife e North Ayrshire.

Il 20 giugno 2018 la prima riunione ufficiale del ‘gruppo di lavoro nel Parlamento scozzese sul reddito di base’ si è tenuta presso il Parlamento. Il gruppo di lavoro è stato formato per esaminare le diverse opzioni del reddito di base come politica per la riforma dell’attuale sistema di sicurezza sociale in Scozia, comprese, le fonti di finanziamento possibile. Questo gruppo di lavoro sarà co-presieduto da Ivan McKee e Alex Rowley  (membri del Parlamento scozzese) .

Un portavoce del governo scozzese ha rilasciato alcune informazioni sulla situazione generale: “I ministri scozzesi hanno assegnato finanziamenti a quattro autorità locali in Scozia per intraprendere studi di fattibilità e sviluppare modelli pilota di un reddito di base. Questo finanziamento copre gli anni 2018-2020. Le autorità locali presenteranno alla fine di questi studi alcune proposte ai ministri scozzesi, che saranno esaminati entro marzo 2020. Questo studio  illustrerà tutti i dettagli sull’attuazione etica, legislativa, finanziaria e pratica del progetto pilota. Una volta esaminate le proposte verrà presa una decisione se contribuire al finanziamento dei progetti pilota e dare il via alla sperimentazione”.

Per maggiori dettagli, consulta Basic Income Scotland .

 

Lascia un commento