Roma 5 giugno: in assemblea per un reddito subito!


 

Diamo notizia di un’assemblea pubblica che si terrà il 5 giugno 2018, dalle ore 17:30 presso Piazza dei Sanniti a Roma. Un’assemblea pubblica dal titolo “Reddito Subito” organizzata da diverse forze sociali della città che nelle settimane precedenti hanno dato vita ad una serie di iniziative per rivendicare l’introduzione di un reddito garantito nel nostro paese.

Di seguito pubblichiamo l’appello all’assemblea

Roma 5 giugno 2018 dalle ore 17:30, Piazza dei Sanniti a Roma

Assemblea Pubblica: Reddito Subito!

In queste settimane abbiamo provato ad animare e far crescere la campagna Reddito Subito a partire da alcuni dati concreti e da alcune evidenze che continuano a sembrarci priorità assoluta: disoccupazione all’11%, disoccupazione giovanile al 32%, 4.5 milioni di persone sotto la soglia della povertà assoluta e 8.5 milioni di persone in condizione di povertà relativa. Questa realtà non scompare anche se l’attenzione mediatica si sposta inesorabilmente verso il balletto che ha portato alla nomina di Giuseppe Conte come leader del nascente esecutivo Giallo-Verde.

Il mese di Giugno inizia infatti, dopo numerosi colpi di scena, con la chiusura del contratto di governo sottoscritto da Salvini e Di Maio e l’apertura di quella che è stata definita in maniera enfatica la Terza Repubblica. Nel documento che dovrebbe guidare il governo del cambiamento non sembrano esserci gran parte dei cavalli di battaglia utilizzati in campagna elettorale, rimanendo quasi esclusivamente gli aspetti più cari a una certa retorica giustizialista, razzista e forcaiola: nessuna traccia di tutte le promesse fatte sul lavoro, nessuna traccia della lotta ai poteri forti promessa in questi anni, richiami vaghi e privi di tempistiche e modalità di realizzazione sul tanto discusso Reddito di cittadinanza. Ma se sono molti gli aspetti che mancano, sono altrettanti quelli presenti che segnalano una direzione inaccettabile e una postura pronta a portare avanti una vera e propria guerra ai poveri.

Per queste ragioni crediamo che sia necessario aprire uno spazio di discussione pubblica, a partire proprio dalla rivendicazione di un reddito subito, un reddito che possa essere però un’arma a disposizione contro il ricatto della povertà e della precarietà, un dispositivo in grado di farci tornare a dire dei no, no al lavoro sottopagato, sfruttato e senza diritti, no alla sott’occupazione e al lavoro a tutti i costi. Per queste ragioni pensiamo che serva un reddito incondizionato, lontano dal dispositivo di Workfare immaginato dal movimento 5 stelle, e dall’elemosina del REI, un reddito che sia erogato a tutti, non solo ai cittadini italiani, perché i diritti devono essere per tutti. Per le stesse ragioni pensiamo che la flat tax non possa in nessun modo conciliarsi con una misura come quella del reddito incondizionato, perché le ricchezze in questi anni si sono spostate drammaticamente dalle tasche di molti a quelle di pochissimi, ed è proprio li che bisogna trovare i soldi per finanziare una misura di contrasto alla povertà, redistribuzione della ricchezza, autodeterminazione e libertà dallo sfruttamento.

Perché abbiamo sempre pensato che rivendicare reddito subito non fosse un punto di arrivo ma una partenza per ricostruire un tessuto in grado di lottare, per ricomporre dove tutto è più frammentato, per costruire nuovo welfare e immaginare nuovi spazi di libertà, e perchè continuiamo a pensare che sia una battaglia centrale, oggi più che mai.

Proprio per aprire uno spazio di discussione pubblico e largo invitiamo tutti ad un’assemblea che si terrà il 5 Giugno a Piazza dei Sanniti, ore 17.30.

Perché non è più tempo per le attese o per le ambiguità: vogliamo Reddito per tutti e lo vogliamo subito!

Per maggiori informazioni clicca qui

Lascia un commento