Roma 30 aprile Europa, giovani, diseguaglianze e reddito garantito


Si terrà martedi 30 aprile dalle ore 16 il seminario dal titolo “Disoccupazione giovanile e reddito minimo garantito. Un salto nell’economia reale”. L’incontro si terrà presso la Facoltà di Economia dell’Università degli studi di Roma di Tor Vergata Aula S5, Via Columbia 2 Roma. Intervengono: Dott. Rocchini Università di Tor Vergata; Sandro Gobetti Coordinatore BIN Italia. La partecipazione al seminario comporta l’attribuzione di 3 CFU per gli studenti della magistrale. Per maggiori informazioni seminario.economiareale@gmail.com oppure vai al link correlato.

Di seguito un introduzione al seminario: “Europa, Giovani, Disuguaglianze e nuove Misure: un salto nell’economia reale”. Dal 2007 l’economia mostra continui e repentini cambiamenti. La velocità con cui essa si muove ha reso ancor più ampio il divario tra l’economia reale e le tematiche affrontate nelle aule accademiche. Il seminario nasce dall’esigenza di alcuni studenti di scienze economiche di riportare al centro del dibattito universitario alcuni temi di cruciale importanza, emersi soprattutto dalla crisi dell’economia reale.A questa esigenza si aggiunge il desiderio di voler rendere più partecipativi per noi studenti i canonici seminari che annualmente vengono organizzati, con una maggior interazione tra studenti e docenti. A tal riguardo, il seminario prevede come giornata conclusiva un incontro denominato Question time dove tre docenti risponderanno ad alcune domande elaborate dagli studenti sui temi trattati durante i precedenti cinque incontri.

Disoccupazione giovanile: aspetto giuridico e aspetto economico.

Oltre un terzo dei giovani in Italia è senza lavoro, una parte di essi non studia né lavora. Consideriamo questo fenomeno come la piaga più profonda del nostro Paese. Alcune importanti riforme degli ultimi dieci anni hanno influito negativamente sulla qualità e quantità del lavoro dei giovani ampliando gli effetti della recessione. Pensando al futuro, il reddito minimo garantito può essere una possibile soluzione?Relatori: Sandro Gobetti – Coordinatore Bin-Italia; Dott. Rocchini – Università di Roma Tor Vergata

Link correlato