Roma 17 ottobre sit in a Montecitorio contro la poverta e un reddito garantito


Il 17 ottobre è la giornata internazionale di lotta alla povertà. Come abbiamo spesso scritto: “nella lotta alla povertà al momento ha vinto la povertà” e riteniamo che questa sconfitta sia dovuta principalmente al fatto che non vi è, in particolare nel nostro paese, una misura di reddito garantito. Certo, ancora più semplice sarebbe questa nostra vittoria contro la povertà se vi fosse un reddito di base incondizionato che ponga la questione della redistribuzione delle ricchezze innanzitutto e che garantisca un reddito di esistenza. Ma al momento, almeno in Italia, siamo a qualche sperimentazione della social card, a qualche3 flebile promessa di sostegna per l’attivazione e ad una riforma del lavoro che produrrà ancora più povertà. Il 17 ottobre è la giornata mondiale contro la povertà. I dati Istat sulla povertà raccontano di una situazione, nel nostro paese, peggiorata rispetto ai dati del 2012. Oltre 3 milioni e 230 mila famiglie sono sotto la soglia di povertà relativa. Va ancora peggio al 7,9% dei nuclei, che sono sotto la soglia di povertà assoluta che non riescono a sostenere la spesa minima necessaria per acquistare quei beni e servizi “considerati essenziali per conseguire uno standard di vita minimamente accettabile”. In Italia circa una famiglia su cinque è povera o quasi. Quelle in povertà relativa sono il 16,6% della popolazione, cioè 10 milioni 48 mila persone. Inoltre la situazione dei minori in povertà è drammatica con 1 milione 434 mila minori in povertà assoluta. Siamo ben lontani dunque da una qualsiasi progettazione e proposta politica in grado di risolvere la questione della povertà e delle nuove povertà, cosi come siamo lontanissimi da quelli che sono i modelli europei di reddito minimo garantito che quanto meno definiscono la garanzia di una soglia garantita di reddito per tutti coloro che sono sotto certo una soglia di reddito. Una distanza politica dalla condizione sociale segnata anche dal fatto che ad oggi vi sono ben 3 proposte di legge per un qualche sostegno al reddito, ferme in qualche cassetto in parlamento, mai calendarizzate, ne discusse in una qualche commissione. Per questo e molto altro ancora, come BIN Italia aderiamo, insieme a tanti altri, alla giornata di lotta contro la povertà, ed in particolare rilanciamo l’appuntamento del 17 ottobre sotto Piazza Montecitorio. Il sit-in inizierà alle 10 di mattina ed andrà avanti sino alle 19.

Per maggiori informazioni clicca sui link:

Controlacrisi

Libera

Rete della conoscenza

Gruppo Abele

 

Lascia un commento