L’India sta pensando di adottare il reddito di base garantito


Anche in India si è avviato un interessante dibattito sulla proposta del reddito di base incondizionato come proposta per garantire un sostegno economico alle fasce più povere della popolazione. Una proposta che il governo ha messo nell’agenda dell’Economic Survey del 31 gennaio 2017. Amitabh Kant, funzionario del Ministero dell’economia indiano, durante il World Economic Forum ha confermato che in India si sta tenendo in sera considerazione l’introduzione di un reddito di base che raccolga anche i tanti e diversi modelli di sostegno economico contro la povertà.

 

Il dibattito e la proposta hanno avuto una sempre maggiore attenzione in particolare dopo la sperimentazione avvenuto nel corso degli ultimi anni in alcuni villaggi indiani in cui si è erogato un reddito di base incondizionato come progetto pilota (un libro ha pubblicato i risultati di questa sperimentazione). Qui il video della presentazione della sperimentazione indiana al BIEN Congress del 2012 tenutosi a Monaco in Germania (in inglese).

Per approfondire, oltre le diverse notizie presenti sul sito del BIN Italia, vi consigliamo di leggere l’articolo tratto da East Online.

Lascia un commento