India ottimi risultati per la sperimentazione del reddito di base


Nel corso di più di un anno, L’Associazione indiana delle donne SEWA con il supporto dell’UNICEF ha portato avanti un progetto di pilota di reddito di base nei villaggi rurali. I risultati sono stati ritenuti estremamente incoraggianti. Lo studio è stato condotto in 20 villaggi rurali in India. Adulti residenti in 8 di questi villaggi hanno ricevuto un reddito di base di 200 rupie (circa US $ 3,75 €) al mese mentre i bambini hanno ricevuto 100 Rupie. Il denaro è stato distribuito senza condizioni alcuna da parte dei beneficiari. Risultati positivi sono stati trovati nella condizione nutrizionale, nella salute, nell’istruzione, nella riparazione dei propri alloggi e per le infrastrutture dei villaggi, oltre che un notevole beneficio economico per le singole persone. I ricercatori hanno scoperto che molti dei soldi del reddito di base sono stati spesi per uova, carne e pesce oltre una maggiore cura di se attraverso la salute e l’accesso alle cure mediche. L’effetto più visibile di questo studio è stato notato relativamente sui livelli di istruzione con un aumento della spesa per la scuola, (dalle uniformi scolastiche alle tasse scolastiche, alle scarpe per anadare a scuola, la spesa per i libri, il materiale scolastico, lezioni private etc.). La frequenza scolastica nei villaggi in cui si è sperimenato il reddido di base è stato di ben tre volte superiore il livello dei villaggi intorno. C’è stato un aumento degli investimenti in abitazioni, come ad esempio l’installazione di impianti idraulici in-door. Con l’erogazione di un reddito di base individuale c’è stato anche un incremente delle attività produttive  con l’avvio di nuove attività economiche nei villaggi coinvolti.
Di questa esperienza cosi importante ed interessante sono intervenuti alcune dei protagonisiti al congresso del BIEN di Monaco  un video testimonia il loro intervento  clicca qui
Tags:,