Francia: un crowdfunding per sperimentare il reddito di base


In Francia è stato avviato un progetto di raccolta fondi attraverso un crowdfunding per sperimentare un reddito di base.
Lanciato dal portavoce di ‘Europe Ecologie-Les Verts , il progetto prevede che una persona (scelta a caso) possa beneficiare di 1000 euro al mese per un anno intero, indipendentemente dall’età, dal sesso o dalle condizioni di reddito.

Durante la campagna presidenziale francese, il reddito di base è stato oggetto di un forte dibattito.

Il portavoce  di Europe Ecologie-Les Verts, Julien Bayou, ha annunciato l’avvio del crowdfunding per testare il reddito universale di base annunciando l’apertura del sito monrevenudebase.fr.  Per coloro che vogliono partecipare è qui che bisogna registrarsi per partecipare al progetto.

Già il primo giorno la raccolta fondi ha visto raggiungere la cifra di 5.800 euro, grazie alle donazione di oltre un centinaio di sostenitori.
È una questione, ha spiegato il portavoce, di “far comprendere alla società l’importanza del reddito base. Lavorare meglio, mangiare meglio e avere tempo per noi stessi e per i nostri cari?”

La campagna di crowdfunding è iniziata giovedì 2 novembre e migliaia di persone si sono già registrate tramite il sito monrevenudebase.fr.

Questa campagna mira a raccogliere 12 000 euro. Una persona sarà poi estratta a caso. L’obiettivo è semplice: raccogliere al più presto 12.000 euro per sperimentare subito un reddito base.  “La partecipazione è aperta ad adulti, sia residenti francesi che stranieri”, ha affermato Julien Bayou. Al momento sono stati raccolti più di 15.000 euro e dunque un primo risultato è già stato raggiunto.

La data per il sorteggio sarà realizzata tramite uno software che sceglierà tra coloro che si sono registrati. Il solo “vincolo” per il vincitore sarà quello di tenere un piccolo giornale di bordo dove dovrà raccontare mensilmente la sua esperienza.

Dall’altra parte del Reno, in Germania, vi è già una sperimentazione simile. Attraverso una raccolta fondi 85 persone scelte a caso ricevono 1000 euro al mese per un anno. Molto popolare sui social network, questa iniziativa sta alimentando il dibattito sull’opportunità di introdurre un reddito di base in Germania. In quel caso oltre 55.000 persone hanno partecipato alla raccolta fondi promossa dalla rete  “Mein Grundeinkommen”.

 

Clicca qui per altre informazioni

 

Lascia un commento