Finlandia: dal 9 gennaio 2017 inizia la sperimentazione del reddito di base


Kela, l’Istituto delle assicurazioni sociali della Finlandia, ha annunciato il 14 dicembre 2016 che il Parlamento finlandese ha definitivamente approvato la legge che autorizza la sperimentazione di un reddito di base nel Paese. Il Ministero degli affari sociali e della sanità della Finlandia ha elaborato la proposta legislativa per l’esperimento nel mese di agosto 2016 ed ha presentato la proposta al Parlamento dopo aver ascoltato le opinioni pubbliche sul progetto. Un campione casuale di 2.000 individui, provenienti da beneficiari in età lavorativa dei correnti sussidi di disoccupazione, riceverà un reddito di base incondizionato di 560 euro al mese per un periodo di due anni. Gli sperimentatori potranno confrontare il tasso di occupazione tra i beneficiari del reddito di base incondizionato d coloro che continuano a ricevere i sussidi di disoccupazione tradizionali.  L’esperimento fornirà anche i dati per stimare il costo di implementazione di un reddito di base a livello nazionale. I 2.000 soggetti sperimentali saranno scelti da un algoritmo random e contattati entro la fine di dicembre 2016. I primi pagamenti saranno distribuiti a partire dal ​​9 gennaio 2017.

Maggiori informazioni sul sito del BIN Italia (in italiano) e sul sito di Kela (in inglese)

Lascia un commento