Canada: anche la British Columbia vuole sperimentare il reddito di base


La provincia canadese della British Columbia, ha chiesto a un team di esperti di studiare forme di reddito di base che potrebbero essere introdotte nella provincia. Il governo della provincia ha infatti promesso di attuare un progetto pilota di reddito di base nel suo accordo governativo con il Partito dei Verdi.

Andrew Weaver dei Verdi ha dichiarato che la povertà sta diventando un problema sempre più ampio man mano che i posti di lavoro diventano meno sicuri e il costo della vita sale alle stelle. “Alla luce di ciò, la nostra rete di sicurezza sociale ha bisogno di essere aggiornata: il reddito di base ha il potenziale per fornire alle persone una reale sicurezza economica e potrebbe aiutarci ad adattarci alle trasformazioni attuali e ad avanzare come società”, ha affermato. Il budget individuato per il 2018 è di 4 milioni di dollari in due anni per implementare il progetto.

In un’altra provincia canadese, l‘Ontario, è da tempo in corso la sperimentazione di un progetto pilota di reddito di base destinato a 4.000 persone a basso reddito, in particolare nelle comunità di Hamilton, Brantford, Thunder Bay e Lindsay. I singoli partecipanti ricevono fino a 17.000 dollari all’anno, mentre le coppie ricevono fino a  24.000 dollari.

Il professor David Green, economista dell’Università della British Columbia, presiederà il comitato di tre membri (gli altri due membri sono Jonathan Rhys Kesselman, della School of Public Policy di SFU e Lindsay Tedds, della School of Public Policy dell’Università di Calgary) per studiare la fattibilità di un programma pilota in BC e creare simulazioni per esaminare come vari modelli di reddito di base possano funzionare con la popolazione della provincia. Il gruppo di lavoro inoltre esaminerà come i principi del reddito di base possano migliorare il sistema di sostegni sociali esistente, nonché relazioneranno sulle trasformazioni del mercato del lavoro nei prossimi decenni.
Due modelli principali
Green ha detto che ci sono due modelli principali per il reddito di base. Uno è un sistema in cui viene effettuato un pagamento per ogni cittadino, ma le persone con un reddito più elevato finiscono per restituire la sovvenzione tramite le loro imposte sul reddito.
L’altro modello è quello in cui solo le persone al di sotto di un determinato livello economico ricevono il reddito di base.”Parte di quello che faremo sarà studiare ed esaminare questi diversi approcci nel contesto sociale ed economico della British Columbia”, ha affermato Green.
Per saperne di più clicca qui

Lascia un commento