Bologna 28 ottobre: reddito di base con Van Parijs


 Sabato 28 ottobre alle 11.30 a Bologna nell’Aula Magna di Santa Lucia lectio magistralis di Philippe Van Parijs dal titolo “Il reddito di base. Tramonto della società del lavoro?”.

Anche quest’anno il Mulino affida a un intellettuale di rilievo il proprio appuntamento annuale giunto alla XXXIII edizione.

Philippe Van Parijs, tra i più eminenti filosofi della morale e della politica, oltre a numerosi incarichi accademici è noto al grande pubblico per aver formulato, sin dagli anni ’80, la proposta di istituire un reddito di base universale e incondizionato, come perno centrale di una società giusta, proposta che ha suscitato un largo dibattito internazionale, aggregando intorno a sé un movimento intellettuale vero e proprio. E’ nato così il Basic Income Earth Network, del cui Comitato internazionale è presidente lo stesso Van Parijs.

Tra le sue pubblicazioni, che ben rappresentano il suo percorso interdisciplinare tra filosofia, politica ed economia, ricordiamo Qu’est-ce qu’une société juste? (Seuil 1991), Real Freedom for All. What (if Anything) Can Justify Capitalism (Oxford 1995), Linguistic Justice for Europe and for the World (Oxford 2011), Just Democracy. The Rawls-Machiavelli Programme (ecpr Press 2011). Il Mulino ha pubblicato Quanta disuguaglianza possiamo accettare? (con C. Arnsperger, 2003) e in uscita il prossimo 26 ottobre, il suo ultimo libro Il reddito di base. Una proposta radicale (scritto con Y. Vanderborght),  la più matura e completa esposizione della sua proposta politica.

La partecipazione è libera fino a esaurimento dei posti disponibili. L’apertura dell’Aula Magna è prevista alle ore 11.

Per maggiori informazioni clicca qui

Lascia un commento